A Cambrils la polizia uccide altri 5 attentatori, morta una donna

Un'auto si lancia contro i pedoni. Sei i feriti. Gli assalitori indossavano giubbotti esplosivi

A Cambrils la polizia uccide altri 5 attentatori

Auto della polizia sulla Rambla di Barcellona (foto LaPresse)

La polizia spagnola ha ucciso cinque persone nella cittadina di Cambrils per evitare un secondo attacco con un furgone dopo quello di Barcellona. Una donna è rimasta uccisa e altre sei persone, incluso un poliziotto, sono rimaste ferite nel paese che si trova a un centinaio di chilometri da Barcellona e meta di turisti. Un'auto è stata lanciata su un gruppo di persone e, subito dopo, gli uomini che si trovavano a bordo sono scesi dalla vettura e sono stati immediatamente neutralizzati dalla polizia.

  

Secondo gli agenti, le persone uccise indossavano giubbotti esplosivi: "Preparavano altri dispositivi simili", ha affermato il capo della polizia Josep Lluis Trapero. Le autorità hanno ammesso che l'attacco a Barcellona – di natura "jihadista", come ha detto ieri il premier Mariano Rajoy – e i fatti di Cambrils sono collegati tra loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi