Roma, bocciato il bilancio M5s: "È la prima volta"

I revisori dei conti hanno espresso parere negativo sulla manovra per il mancato rispetto del Patto di stabilità. Le dure reazioni di Fratelli d'Italia e del Pd

Virginia Raggi

Virginia Raggi (foto LaPresse)

Il bilancio previsionale 2017-2019 di Roma, il primo della giunta del M5s guidata da Virginia Raggi, è stato bocciato dai revisori dei conti. Come ha annunciato in aula il presidente dell'assemblea Marcello De Vito, infatti, l'Organismo di revisione economico-finanziaria del comune ha espresso parere negativo. L'Oref ritiene “non sufficienti gli spazi di finanza pubblica necessari al rispetto dell'equilibrio finanziario in relazione alle necessità che potrebbero rivelarsi rispetto al riconoscimento dei debiti fuori bilancio, alle passività potenziali comunque presenti e alle altre criticità”. In altre parole, così com'è il bilancio previsionale non rispetterebbe gli spazi per l'applicazione del Patto di stabilità.

Raggi inaugura un nuovo genere politico: le scuse al capo

Votone a Napolitano e bocciata Boldrini; inqualificabili i forconi; bocciata la Raggi ma occhio alla mano lunga delle procure; programma dei 5 Stelle non pervenuto; Adinolfi lasci in pace la civettuola Valeria Fedeli. Il Pagellone alla settimana politica di Lanfranco Pace.

La riunione di domani per discutere della manovra è stata annullata dallo stesso De Vito, sebbene il testo sia da riscrivere.

“È la prima volta nella storia. Mancano spazi di finanza rispetto ai debiti fuori bilancio e alle passività potenziali”, ha detto il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Andrea De Priamo. Duro anche il Pd: il capogruppo Michela Di Biase parla di “bocciatura clamorosa” per la giunta Raggi, aggiungendo che una cosa del genere “non era mai successa. Ora riportino la discussione sul bilancio in aula e facciano quadrare i conti. La grande tessitura che dicevano sul bilancio non c’è stata, si rimettano al lavoro in tempi brevi”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    20 Dicembre 2016 - 21:09

    Dov'è il problema di bilancio? Basta stampare banconote da tre sesterzi col faccione di Grillo sbraitante stampato sopra.

    Report

    Rispondi

Servizi