All'uomo nuovo piace il tipo dell’ingegnera

Leggo sul Corriere due giornaliste indignate da statistiche Ocse secondo le quali “Ingegneria resta un campo da gioco prettamente maschile”

All'uomo nuovo piace il tipo dell’ingegnera

Madre Immacolata, noi uomini macolati siamo attratti da due tipi di donne: svergognate e vergini (due tipi entrambi molto femminili). Non c’è da menarne vanto, non lo abbiamo scelto, siamo stati fatti così, e fedeltà e promiscuità affondano le proprie ragioni nella medesima umana natura. Oggi l’umana cultura la pensa diversamente e vuole imporre un uomo nuovo: un uomo a cui piaccia il tipo dell’ingegnera. Leggo sul Corriere due giornaliste indignate da statistiche Ocse secondo le quali “Ingegneria resta un campo da gioco prettamente maschile”. Già parlare di campo da gioco fa pensare a una competizione, a un’assurda gara dei sessi. Evocare “pregiudizi culturali duri a morire” significa poi negare la possibilità di un giudizio, di una diversa valutazione sia maschile che femminile (grazie a Dio non tutte le donne desiderano gareggiare). Chi prova non conformi attrazioni, chi segue differenti modelli, deve soltanto togliere l’incomodo. Madre Immacolata prega per noi macolati, adesso e nell’ora della nostra morte sociale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lauraromana

    13 Dicembre 2016 - 08:08

    ...sì, anche perché con queste donne arrabbiate e rampanti che vogliono fare - nel bene e nel male - tutto, ma proprio tutto quello che fanno gli uomini, sempre meno se ne trovano che vogliano fare quello che, invece, per natura è proprio delle donne; fare figli dico, che non significa solo metterli al mondo, ma educarli, farne degli esseri raziocinanti e che vivano secondo giustizia, ossia secondo la legge di Dio.

    Report

    Rispondi

Servizi