Tornano a riveder la Cina

Perché i cinesi che erano espatriati per cercare fortuna ora ritornano? Nella parabola delle “tartarughe di mare” c’è la rivalsa del sogno cinese sul sogno americano

Tornano a riveder la Cina

Una deputata della dodicesima Assemblea nazionale del popolo, che si è riunita a Pechino nella prima metà di marzo (foto LaPresse)

Dagli anni Sessanta fino alla metà dei Settanta, Wang Mengxin e He Yixin hanno vissuto quasi in sincrono. Originari dello stesso villaggio nella provincia del Fujian, in Cina, sono stati compagni di classe allo stesso asilo, la stessa scuola elementare, la stessa secondaria. Quando Mao Zedong, nel pieno della Rivoluzione culturale, inviò i giovani nelle campagne per imparare la rivoluzione dai contadini, Wang e He furono mandati a dissodare la terra nello stesso campo. Più di ogni altra cosa, i...

Registrati per continuare a leggere

La registrazione è gratuita e
consente la lettura
degli articoli
in esclusiva del Foglio
per una settimana.

Se sei già abbonato, ACCEDI.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi