Renzi, California dreamin'

Fiction: che cosa sarebbe successo se il segretario del Pd avesse lasciato la politica dopo la sconfitta del 4 dicembre? Fantacronaca di un silenzio mediatico, senza Twitter

Renzi, California dreamin'

L'ex presidente del Consiglio Matteo Renzi durante la conferenza stampa del 4 dicembre scorso, dopo i risultati del referendum costituzionale (foto LaPresse)

Amici e amiche, l’avevo detto per tempo e, come sanno quelli che mi conoscono, io sono una persona di parola: se perdo, lascio. E ieri ho perso il referendum costituzionale. Dico ‘ho’, non ‘abbiamo’, perché quello sconfitto sono io. Sono stati mesi bellissimi, perché finalmente il Palazzo e qualche commentatore sono stati costretti a parlare di temi concreti, fuori dal chiacchiericcio dei salotti romani, dove si riuniscono sempre i soliti noti. Siamo tornati a parlare di Politica con p maiuscola...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi