La Turchia vuole entrare di nuovo in Siria con il favore dei russi

Perché tutti parlano di un nuovo intervento militare di Erdogan in territorio siriano contro i curdi

La Turchia vuole entrare di nuovo in Siria con il favore dei russi

Un carroarmato turco a Sanliurfa, al confine tra Turchia e Siria (foto LaPresse)

Roma. Il collasso progressivo dello Stato islamico in Iraq e Siria crea conseguenze e reazioni in tutta la regione. In questi giorni la Turchia ammassa mezzi militari pesanti vicino al confine con la Siria e tre giorni fa un quotidiano turco molto vicino al governo Erdogan, lo Yeni Safak, ha chiesto con un titolo cubitale un intervento militare in territorio siriano contro i curdi del cantone di Afrin, nella provincia di Idlib. Non sono che le ultime battute di una...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi