Mano invisibile, sigaretta profittevole

Le si fa guerra da anni ma l’industria del tabacco va alla grande

Mano invisibile, sigaretta profittevole
I grafici sull’industria del tabacco riportati domenica dal Wall Street Journal sono un trionfo di simmetria. La convessità disegnata dalla retta dei fumatori che scendono e da quella dei profitti che salgono è un piccolo capolavoro di estetica del mercato. Là dove la mano pesante della politica pone un problema, quella invisibile dell’economia trova una soluzione. Il segreto, in questo caso, sta nei prezzi a pacchetto: mai stati così alti. Il consolidamento delle aziende del settore, l’efficientamento delle risorse e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • regni.gubbio

    27 Aprile 2017 - 14:02

    noi fumatori abbiamo una dipendenza dalla nicotina. Non conosco nessuno che ha cessato di fumare solo per il prezzo delle sigarette. Potevate trovare un altro esempio per esaltare il "mercato"

    Report

    Rispondi

Servizi