In fuga dalla Florida, il terremoto in Messico e il basket in Somalia. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

In fuga dalla Florida, il terremoto in Messico e il basket in Somalia. Di cosa parlare stasera a cena

Gli effetti del terremoto in Messico, nello stato di Chiapas (foto LaPresse)

Frase del giorno


“Il livello del dibattito lavagna dal titolo STUPRI e le crocette sotto ‘italiani’ o sotto ‘stranieri’ non credo di riuscire a reggerlo…”

Alessandro Parodi


 

Forza della natura

  

Il forte terremoto al largo del Messico. Di magnitudo 8.2 (è il più violento del secolo nel paese) e poco distante dalla costa pacifica del paese: ha causato alcuni tsunami e almeno 32 persone sono morte.

  

Le foto dell’uragano Irma. Ha attraversato i Caraibi radendo al suolo intere isole e uccidendo almeno 12 persone: ora punta verso Cuba e la Florida (via Il Post).

  

Perché la Florida è così vulnerabile, anche storicamente, a uragani di questa potenza. Non a caso è in corsa un fuggi fuggi generale per scampare dalla furia dell’uragano.

 

Altri mondi

  

America oggi. Un po’ di insight sulle fake news di matrice russa che avrebbero influenzato il corso della campagna elettorale Usa. E poi i college dove l’American dream è ancora vivo (nonostante Trump).

Stato dell’Unione. Perché l’impatto della Brexit potrebbe essere più profondo di quel che preventiviamo comunemente e poi tutto quello che c'è da tenere d'occhio per capire come va il negoziato (deludente) tra Regno Unito e Unione europea.

Sabbie arabe. La superbomba anti-bunker usata dai russi a Deir ez-Zour. Uccisi almeno 40 jihadisti, compresi numerosi comandanti.

Amico robot? Panoramica sulla diffusione e le prime ricadute sull’utilizzo dei robot in India. Molto interessante…

La chiesa di Francesco. La verità è che la crisi venezuelana è il vero convitato di pietra del viaggio del Papa in Colombia.

 

Fai girare l’economia

  

In che modo gli effetti del raddoppio del Canale di Panama stanno andando ben oltre l’economia del Centro America. Lo racconta da par suo l’Ft.

 

Tra petrolio e sanzioni, quell’intreccio tra Corea, Usa e Cina che spiega molte cose dell’attuale crisi nucleare.

 

Il tentacolare monopolio di Amazon, nell’analisi dell’Atlantic (via Internazionale).

 

Personaggi

  

Il declino mediatico (e il mutismo imbarazzato davanti alla persecuzione della minoranza Rohingya in Myanmar) del premio Nobel per la pace, Aung San Suu Kyi.

 

I due fratelli rivali di Beirut, Fuad e Zuheir Sahyoun, alla guerra del Falafel…

 

Mappa del giorno

 


  

Italia al terzultimo posto per turnover della popolazione (immigrazione-emigrazione inclusa). Altro che pensioni, il nodo è tutto il welfare (via Francesco Seghezzi)…

  


 

Argomenti di dibattito

  

Che tempo che fa. Alla ricerca del modo di prevedere e, soprattutto, controllare, la violenza degli uragani. Sempre che sia possibile…

38° parallelo. Lettera da Pyongyang: il rischio di una guerra nucleare con la Corea del Nord, tra verità e dissimulazione.

Music Television. Le mille vite di Mtv. Il segreto di un canale che riesce a rinnovarsi, generazione dopo generazione.

Sfide. Obiettivo 2022. La Major League Soccer vuole raggiungere, entro cinque anni, il livello delle squadre europee. Quanto è vicina?

 

Ossessioni

  

Super pasticche. Storie imbarazzanti di brutte esperienze con l’ecstasy.

Se questo è un uomo. La persecuzione dei Rohingya. La minoranza musulmana del Myanmar, vittima di pogrom nel silenzio della comunità internazionale.

Zanzare sterili. Le nuove ricerche contro la malaria agiscono sul Dna degli insetti per impedirne la riproduzione. Ma sui rischi per l’ecosistema gli esperti si dividono.

 

Mettetevi comodi

 

Gattopardi. In che modo l’aristocrazia inglese, in tempi ormai stra-democratici, continua a mantenere il suo potere e i suoi privilegi nella long read del Guardian.

Nel continente nero. L’incredibile vicenda di una squadra femminile di basket, in Somalia, che prova a resistere a dispetto di tutto e tutti.

Un’ottima annata. La nuova schiatta di (giovani) imprenditori vinicoli nel sud della Francia, nel racconto del Nyt.

Nuovo petrolio. La corsa forsennata all’auto elettrica e l’incognita rappresentata dal fatto che, forse, potrebbero non esserci abbastanza giacimento di litio.  

 

Accadde oggi

 


 

Nel 1930 oggi, la 3M cominciava a commercializzare il nastro adesivo più famoso del mondo, lo scotch…

 


   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mauro

    08 Settembre 2017 - 18:06

    Vorrei vedere Alessandro Parodi, se un "ospite" gli violentasse una familiare, come si darebbe da fare con lavagna e gessetti

    Report

    Rispondi

Servizi