Il decreto vaccini al Quirinale e il nuovo premier d’Irlanda. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Il decreto vaccini al Quirinale e il nuovo premier d’Irlanda. Le notizie del giorno, in breve

Il nuovo premier irlandese Leo Varadkar (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

  

Grillo blinda l’intesa con Renzi sulla legge elettorale.“Il Movimento 5 stelle”, ha scritto Grillo sul blog, “chiede di andare al voto dal 4 dicembre e sin da allora abbiamo proposto di approvare una legge elettorale costituzionale che permettesse di farlo. Prima era il legalicum, ora è il modello tedesco”, chiarendo la linea del movimento dopo alcune polemiche interne. L’ex premier Enrico Letta: “Si gioca una partita su una legge elettorale peggio della Prima Repubblica”.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Festa della Repubblica ha detto: “I valori che ci hanno unito il 2 giugno del 1946 continuano a guidarci per realizzare lo stesso desiderio dei nostri padri”.


Gentiloni sarà al G7 ambiente previsto l’11 giugno a Bologna per rinnovare l’impegno dell’Italia sugli accordi di Parigi.


Decreto vaccini al Quirinale, “arriverà martedì, quando ci sarà anche una presentazione tecnico-scientifica per dare le istruzioni alle famiglie e alle istituzioni”. Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

“L’Organizzazione approva le recenti iniziative italiane del ministro Lorenzin sui vaccini”. Lo ha detto il direttore per l’Ue dell’Oms, Suzanna Jakab.


Arrestato il boss Giuseppe Giorgi. I carabinieri di Reggio Calabria hanno arrestato il latitante di ’ndrangheta detto “u capra”, ritenuto al vertice della cosca Romeo, nella sua abitazione a San Luca.


Borsa di Milano. FtseMib -0,04 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 197 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,12 sul dollaro.

 

DAL MONDO

 

Mercati in calo per i dati deludenti sull’occupazione Usa. Il dollaro è sceso ai suoi minimi prima delle elezioni dell’anno scorso dopo che il governo ha annunciato che i posti di lavoro non legati all’agricoltura sono cresciuti di 138 mila unità a maggio, meno delle attese, mentre anche i dati di marzo e aprile sono stati rivisti al ribasso. Nonostante questo il tasso di disoccupazione americano è il più basso degli ultimi 16 anni.


Flynn indagato per i suoi rapporti con il governo turco. Secondo un’esclusiva Reuters, il procuratore speciale Robert Mueller, nominato per indagare sui rapporti tra Russia e Amministrazione americana, avrebbe incluso nell’indagine anche il lavoro di lobby per la Turchia fatto nel 2016 da Michael Flynn, ex consigliere per la Sicurezza nazionale.
Vladimir Putin ha definito “un qualche tipo di isteria” l’indagine sulle intromissioni russe nella campagna elettorale americana dell’anno scorso.


Leo Varadkar è primo ministro eletto dell’Irlanda. Figlio di un immigrato indiano, primo premier d’Irlanda apertamente gay, Varadkar è stato nominato dopo aver ottenuto la leadership del partito di governo Fine Gael. Il primo ministro Enda Kenny aveva annunciato le sue dimissioni il mese scorso.


Il capo di Anbang non può lasciare la Cina. Secondo il Financial Times il governo di Pechino avrebbe impedito i viaggi all’estero al miliardario cinese Wu Xiaohui, la cui compagnia assicurativa ha acquistato negli ultimi anni ingenti asset all’estero, compreso l’hotel newyorchese Waldorf Astoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi