I giornalisti antimafia

Appunti sulla vicenda Bruno Contrada

Il caso Contrada e l’atavica cultura illiberale della Giurisprudenza italiana.

Bruno Contrada (foto laPresse)

Oggi, Contrada. E stop. Ah no, dimenticavo i giornalisti antimafia: manica di stronzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • pia.banchelli

    10 Luglio 2017 - 11:11

    Lei è troppo buono. Purtroppo Contrada non è il solo a essere stato schiacciato dai famosi giornalisti antimafia. Ha presente il caso del generale Mori ed altri? E perché non dire che giornalisti e procure, talvolta, fanno a gara nello sbagliare? Pia Banchelli

    Report

    Rispondi

Servizi