Berlusconi studia la svolta: appoggio esterno al governo Lega-M5s

Redazione

L’appuntamento è per le 17.30 quando, al Quirinale, salirà una delegazione unitaria della coalizione di centrodestra. Domenica Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni si sono incontrati ad Arcore. In questi giorni i contatti tra il leader della Lega e quello di Forza Italia sono stati continui. Uno l’ostacolo da superare: Luigi Di Maio ha posto un veto chiaro sulla formazione di un governo insieme a Forza Italia.

  

Salvini ha mediato, smussato e ora sarebbe arrivata la svolta. Secondo fonti del centrodestra Forza Italia e Berlusconi starebbero studiando la possibilità di non entrare nel governo con Lega e M5s

   

 

I parlamentari del Cav. darebbero un sostegno esterno al governo, o potrebbero astenersi nel voto di fiducia. Alcuni deputati e senatori azzurri entrerebbero invece nei gruppi della Lega. È questa la soluzione che consentirà a Sergio Mattarella di sbloccare l’impasse? Chissà.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.