L’età del piacere eterno

Ne suo nuovo libro, “Homo Deus”, Yuval Harari racconta il trionfo del relativismo assoluto: "Nel cercare il piacere e l’immortalità gli esseri umani stanno in realtà cercando di diventare essi stessi dèi"

L’età del piacere eterno

Yuval Harari nel libro “Homo Deus” porta le nozze gay a esempio della nuova massima etica contemporanea: “Se ti fa sentire bene, fa ciò che vuoi” (foto LaPresse)

Gli Stati Uniti sono attraversati da un’epidemia senza precedenti. Non di armi da fuoco o di razzismo, ma di droghe sintetiche. Trentamila decessi in un anno. Ogni giorno, 78 americani perdono la vita per un’overdose di oppioidi, antidolorifici sintetici prescritti regolarmente dai medici. Cosa ci dice questa epidemia di analgesici? Yuval Noah Harari ha una spiegazione culturale. Che stiamo entrando in un “Eden della gioia” in cui non esiste più l’angoscia delle repressioni e dell’insuccesso, il dolore della malattia e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi