Gogna assassina

L’incidente, il colpevole designato, il delitto, il coro di castigatori. Ripercorrere il caso Vasto, tragedia esemplare con odio in Rete

Marianna Rizzini

Email:

rizzini@ilfoglio.it

Gogna assassina

Roberta Smargiassi, morta investita dall’auto di Italo D’Elisa, e il marito Fabio Di Lello, che dopo sette mesi dall’incidente ha ucciso D’Elisa

“… Words are very unnecessary / they could only do harm…” (“Enjoy the silence”, Depeche Mode, 1990) Hanno pensato a Fëdor Dostoevskij, ai Montecchi, ai Capuleti, al Far West, alle guerre tra bande americane, cinesi, giapponesi, ai regolamenti di conti anni Venti, Trenta, Quaranta, ai giustizieri della notte, ai gladiatori, agli odiatori, ai santi, agli eroi, all’assurdità del caso e alla banalità del male. Hanno cercato per giorni le parole, e anche le immagini. Immagini e parole che potessero aiutare...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi