La lunga lagna sulle grillarie

Uno vale uno, uno vale niente, uno, nessuno e centomila. La democrazia è una cosa troppo seria per lasciarla ai soli democratici

La lunga lagna sulle grillarie

Sono una lunga lagna le discussioni intorno alle grillarie e alla scelta del candidato premier per il Movimento cinque stelle. Uno vale uno, uno vale niente, uno, nessuno e centomila. La democrazia è una cosa troppo seria per lasciarla ai soli democratici. E le chiacchiere stanno a zero. Luigi Di Maio bacia l’ampolla di san Gennaro, segue la Santa Messa in prima fila, e il sangue si scioglie. “E ho detto tutto”, avrebbe detto Totò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi