Tutti maturi

Tutto quello che c'è da sapere sull'esame di quinta superiore, che tra due anni non sarà più lo stesso. Qualche cifra e un video

Tutti maturi

  

505 mila

Gli studenti delle scuole superiori italiane ammessi all’esame di maturità. Sono quasi duemila in più (la maggior parte privatisti) rispetto al 2016, suddivisi in 25.256 classi quinte per un totale di 12.691 commissioni, ognuna delle quali avrà due classi da esaminare.

  

3

Le prove scritte: mercoledì 21 giugno italiano (in una delle quattro formule consuete: analisi del testo, saggio breve/articolo di giornale, tema storico e tema di attualità); giovedì 22 la prova d’indirizzo (latino al classico, matematica allo scientifico, lingua straniera al linguistico e scienze umane nell’omonimo liceo); lunedì 26 la prova sotto forma di quiz con domande aperte o a risposta multipla.

 

99,5 per cento

La quota di maturandi che nel 2016 ha ottenuto la promozione, con un leggero incremento (era il 99,4 per cento) rispetto al 2015. Sempre un anno fa, all’esame era stato ammesso il 96 per cento degli alunni di quinta.

  

5,1 per cento

Gli studenti che lo scorso anno si sono diplomati con 100 (erano stati il 4,9 per cento nel 2015). In aumento anche il numero di studenti, dal 62,2 al 63,1per cento, che ha preso un voto superiore ai 70 centesimi.

  

5.133

Gli studenti che alla fine della maturità 2016 hanno ottenuto la lode. Al primo posto tra le regioni, in termini assoluti, la Puglia con 934 diplomi con lode, al secondo la Campania con 713, al terzo la Sicilia con 500. Solo al settimo posto la Lombardia con 300 lodi, decimo il Piemonte con 225. Numeri accompagnati da polemiche visti i risultati opposti, per dislocazione geografica, relativi alle indagini Ocse Pisa e ai test Invalsi.

 

43 per cento

La quota di maturandi che ritiene egoistico non far copiare chi gli è a fianco. Il 39 per cento è pronto a farlo ma si riserva la facoltà di scegliere se il compagno se l’è meritato. Il 18 per cento pensa infine che sia troppo pericoloso suggerire durante la maturità (da un’indagine di skuola.net su un campione di 1.600 studenti prossimi alla maturità).

 

2019

Il primo anno della nuova maturità, con la riforma della Buona scuola. Rimarranno solo i primi due scritti, il punteggio sarà rivisto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi