Via libera alla riforma Madia e la peggior settimana del dollaro. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Via libera alla riforma Madia e la peggior settimana del dollaro. Le notizie del giorno in breve

Marianna Madia (foto LaPresse)

In Italia

 

Vaccini, approvato il decreto per l’obbligo nelle scuole. Il Consiglio dei ministri ha introdotto nuove regole sulle vaccinazioni e l’iscrizione a scuola. I vaccini obbligatori saranno dodici per l’età che va da 0 a 6 anni. L’iscrizione a scuola sarà comunque possibile anche per i non vaccinati, ma sono previste multe fini a 7.500 euro per i genitori che non vaccineranno i figli.

 


 

Rosario Crocetta è indagato a Trapani. Il presidente della Sicilia è accusato di concorso in corruzione nell’inchiesta che ha portato all’arresto dell’armatore Ettore Morace, amministratore della Liberty lines, del candidato sindaco di Trapani, Girolamo Fazio, e del consulente della Regione Giuseppe Montalto. Indagata per corruzione anche la sottosegretaria e senatrice Simona Vicari: avrebbe ricevuto Rolex in cambio di un emendamento che riduceva l’Iva sul trasporto marittimo. Si è dimessa.

 


 

Varata in Cdm la riforma Madia del pubblico impiego. Tra le novità: assunzioni “extra” per i precari e un codice dei licenziamenti. Tre consecutive valutazioni negative potranno provocare sanzioni disciplinari.

 


 

Indagato per terrorismo internazionale Ismail Tommaso Hosni, il giovane che giovedì aveva accoltellato due militari e un agente alla stazione di Milano.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +1,2 per cento. Differenziale Btp-Bund a 176 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,11 sul dollaro.

  


 

Nel mondo

 

Il presidente del Brasile è stato accusato di corruzione. Un testimone inserito in un programma di sconti di pena per chi denuncia corrotti ha detto che il presidente Michel Temer avrebbe ricevuto 15 milioni di reais (4,6 milioni di dollari) in mazzette da un’azienda agroalimentare nel 2014, prima di diventare presidente. Lo stesso testimone ha accusato di corruzione anche i due ultimi ex presidenti, Dilma Rousseff e Luiz Inacio Lula da Silva.

 


 

Due jet cinesi hanno intercettato un jet americano in maniera “non professionale”, ha detto l’esercito americano, secondo cui i due velivoli di Pechino si sarebbero avvicinati a un aereo americano che perlustrava il mar Cinese meridionale, rischiando una collisione. La Cina ha negato.
La Uss Ronald Reagan è stata schierata al largo delle coste coreane insieme con la flotta da guerra Uss Carl Vinson.

 


 

Il dollaro ha avuto la peggior settimana in un anno, a causa dell’incertezza politica. Di contro, l’euro è salito del 2,4 per cento.

 


 

Ritirate le accuse contro Assange da parte della Svezia, che indagava contro il fondatore di Wikileaks per stupro. Assange si rifugiava nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra dal 2012 per evitare l’estradizione, ma se uscisse potrebbe essere arrestato lo stesso per essersi negato alla giustizia per cinque anni.

 


 

Anthony Weiner si è detto colpevole per aver fatto “sexting” con una minorenne. L’ex deputato di New York ha patteggiato da 21 a 27 mesi di prigione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi