Le richieste del pm per Mafia Capitale e il presunto terrorista di Londra. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Le richieste del pm per Mafia Capitale e il presunto terrorista di Londra. Le notizie del giorno in breve

Foto LaPresse/XinHua Foto

Il governo si rifiuta di nazionalizzare Alitalia. "È un’impresa privata e l’esito della sua attività è ascrivibile esclusivamente alle scelte degli azionisti e del management". Lo ha detto il ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan, ribadendo l’indisponibilità dell’esecutivo a mettere soldi pubblici in Alitalia.

 


    

Su Alitalia, l’ex premier Matteo Renzi appoggia la linea del governo. Aggiunge però che “ci deve essere la capacità di prendersi cura della migliaia di dipendenti”, ha detto a Porta a Porta.

   


    

Mafia Capitale. Chiesti 28 anni per Massimo Carminati, l’ex membro della Banda della Magliana indagato nell’ambito dell’inchiesta “Mafia capitale”. Per Salvatore Buzzi, ras delle cooperative coinvolte, la richiesta è di 26 anni e 3 mesi.

   


  

Sei persone sono indagate per la tragedia di Rigopiano. Sono tutti tecnici e funzionari comunali. Le indagini accerteranno eventuali responsabilità per gli eventi del 18 gennaio, quando una valanga di neve ha travolto un albergo causando 29 morti.

   


    

La fiducia secondo l'Istat. Cresce la fiducia delle imprese di tutti i settori: l’indice composito dell’Istat è tornato ai livelli pre crisi del 2007. La fiducia dei consumatori rimane sostanzialmente invariata rispetto ai mesi scorsi.

   


      

Accuse ai genitori anti chemioterapia. Negarono le cure alla figlia malata di leucemia, poi deceduta perché sottoposta a cure “alternative” prive di fondamento scientifico. Ora la Procura di Padova indaga i genitori per omicidio colposo.

    


    

Borsa di Milano. FtseMib +1,15 per cento. Differenziale Btp-Bund a 195 punti. L’euro chiude in calo a 1,09 sul dollaro.

   


   

DAL MONDO 

  


   

La Nato vuole sostenere la Libia e manderà esperti a Tripoli per lavorare all’istituzione “di un ministero della Difesa, uno Stato maggiore e di forze di intelligence”. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, che ieri ha incontrato a Roma il premier Gentiloni. “L'Italia, ancora una volta, è un alleato di estremo valore perché ha contribuito a risolvere i problemi in Libia”, ha aggiunto.

   


    

La Bce lascia invariati i tassi d’interesse al minimo storico dello 0,00 per cento. Il quantitative easing, ha ribadito l’istituto, continuerà almeno fino a dicembre ad acquistare 60 miliardi di euro di titoli al mese. “La ripresa ora è più solida”, ha detto il governatore Mario Draghi.

     


      

Fermato un presunto terrorista a Westminster. L’uomo, 27 anni, probabilmente londinese, è stato trovato in possesso di coltelli mentre si aggirava intorno al Parlamento. Era già noto alle autorità.

        


   

Si aggrava l’accusa di frode al Front national da parte del Parlamento europeo, cui si crede i dipendenti del partito di Marine Le Pen debbano 5 milioni di euro per stipendi a finti dipendenti. La cifra contestata inizialmente era 340 mila euro.

    


   
Due americani uccisi in Nangarhar, la stessa provincia afghana dove due settimane fa è stata sganciata la “madre di tutte le bombe”. I soldati erano coinvolti in un’operazione militare contro l’Isis.

   


    

Irruzione nel parlamento macedone di alcuni nazionalisti in segno di protesta contro l’elezione di un albanese – rappresentante di una minoranza etnica del paese – a presidente della Camera.

    

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    27 Aprile 2017 - 21:09

    quando ho saputo le richieste di pena del pm a mafia capitale mi sono sganasciato dalle risate .Se Carminati& C avessero anche ammazzato qualcuno i magistrati giustizieri avrebbero chiesto la pena capitale.In Italia 28 anni anche meno si danno a pluriomicidi. Pas bon.

    Report

    Rispondi

Servizi