"Speriamo che affoghi". Burioni vittima delle minacce no vax

Redazione

Nelle ultime ore l'estremismo no vax è tornato a minacciare il virologo Roberto Burioni, volto della campagna a favore dei vaccini obbligatori. Sull'onda dell'entusiasmo suscitato dall'approvazione alla Camera del decreto milleproroghe, i detrattori del decreto Lorenzin si sono lanciati in insulti e attacchi violenti nei confronti di Burioni. Da "so dove vai al mare", passando per "sperare che affoghi non è una minaccia ma la SPERANZA di molti", fino al fotomontaggio che ritrae lo scienziato imbavagliato davanti a un drappo delle Brigate rosse, stile Aldo Moro, con l'accusa di essere al soldo delle multinazionali farmaceutiche. Lui risponde e rilancia sul suo profilo Twitter gli attacchi ricevuti, ostentando quell'ironia che basta a mettere a nudo l'indecenza di attacchi così sciocchi e vigliacchi, e ribadisce di non avere mai ricevuto un euro da chicchessia.

    

 

La colpa di Burioni è avere contestato l'inserimento in un mero atto amministrativo – il milleproroghe appunto – , senza un dibattito in Aula, un provvedimento che rinvia all'anno scolastico 2019/2020 l'obbligo di vaccinare i bambini che chiedono l'iscrizione alla scuola materna. In difesa del virologo si schiera il Pd: "Noi siamo per la scienza e per la salute. Voi, il governo del cambiamento, avete portato i no vax in Parlamento. Mettete a repentaglio la vita di molti bambini. E soprattutto avete creato un clima di violenza nel paese. Solidarietà a Roberto Burioni contro ogni terrorismo", scrive su Twitter Alessia Rotta, vicepresidente dei deputati del Partito democratico. In Senato, dove è al vaglio ora il milleproroghe, i senatori pd sono insorti: "Contestiamo che sia stata fatta passare una modifica sostanziale del decreto Lorenzin – ha detto il senatore Alan Ferrari – su un tema avvertito da tutte le famiglie italiane, all'interno di un decreto amministrativo come il milleproroghe". "Siamo oltre qualsiasi limite", ha commentato il segretario Maurizio Martina.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.