Massoni non truffatori. Il Gran Maestro del GOI risponde a Renzi e ai 5 stelle

David Allegranti

This browser does not support the video element.

Roma. “Scrocconi, truffatori e massoni”, twitta Matteo Renzi definendo i candidati del M5s. Come se essere massoni fosse un insulto. Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, risponde al segretario del Pd su Twitter: “Mi permetto di dire che è sbagliato e diffamatorio per noi massoni accomunarci a truffatori e scrocconi”. E al Foglio spiega perché l’iscrizione alla massoneria non “è un hobby”, come dice Catello Vitiello, candidato del M5s che è stato diffidato dall’uso del simbolo da parte di Luigi Di Maio.

  

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.