C'è stata un'esplosione vicino all'ambasciata americana a Pechino

Redazione

C'è stata un'esplosione nei pressi dell'ambasciata americana a Pechino. Le foto pubblicate su Twitter hanno mostrato una nuvola di fumo alzarsi vicino alla struttura e diversi veicoli della polizia che circondano la zona. A causare lo scoppio sarebbe stato un uomo che ha lanciato un ordigno artigianale all'interno della recinzione. L'attentatore si sarebbe ferito a una mano durante il lancio e si troverebbe in ospedale, riporta la polizia.

 

Secondo quanto riporta il Global Times i poliziotti avrebbero arrestato una donna è stata fermata mentre si cospargeva di benzina. Non ci sono ancora conferme se i due fatti sono legati fra loro.

Al momento non sono stati segnalati morti o feriti.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.