Bye bye Capalbio

Scompare per liquidazione elettorale anche il lido della sinistra pensosa. Ritrosie, antipatie e ossessioni dei suoi frequentatori

26 Marzo 2018 alle 12:21

Bye bye Capalbio

Il centro storico di Capalbio (foto via Wikimedia Commons)

E’una buona notizia per la sinistra che, finalmente!, se ne libera e la prima cattiva per la Lega che invece se ne appropria. Scompare per liquidazione elettorale dopo Bologna, Genova e Livorno, anche quella Capalbio che è stata la spiaggia dell’antipatia italiana, il lido di carta della sinistra pesante e pensosa. Terremotato a Pesaro e riparato nella lontana Bolzano, il Pd qui è infatti arrivato terzo sia alla Camera sia al Senato, perdendo non solo il suo posto al sole...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi