Putin, il Santo Bevitore

Dalla costola di San Nicola alle chiese in Francia, il presidente sfida l’occidente facendo della Russia il polo mondiale della cristianità

Putin, il Santo Bevitore
Gogol cercò consiglio al monastero di Optina per “Anime morte”. Persino Tolstoi, scomunicato, era solito recarsi a Optina: vi si aggirava intorno da lontano, incapace di bussare alla sua porta. Vladimir Putin costruisce sulla religione non soltanto buona parte del suo consenso, ma anche della sua politica post e anti occidentale. I russi pensano di salvaguardare la civiltà, hanno un canone, da Tolstoj alle icone, e sentono che stanno vincendo Per gli americani che temono l’influenza russa negli Stati Uniti,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi