Contenito sponsorizzato

Guida all’acquisto di un Tv LED

Il mercato delle TV è stato di recente caratterizzato da una enorme evoluzione tecnologica. A partire infatti dai diffusissimi vecchi modelli a tubo catodico, l’introduzione di nuove tecnologie ha letteralmente rivoluzionato le caratteristiche estetiche e funzionali di questo elettrodomestico.

  

Una prima importantissima innovazione ha garantito il passaggio dai vecchi schermi CRT, decisamente voluminosi e ingombranti ai nuovi, in proporzione sottilissimi, modelli di Tv al Plasma o Tv LCD. In particolare, ulteriori evoluzioni di queste ultime, hanno determinato la nascita della fortunatissima tecnologia LED, a sua volta recentemente perfezionata e declinata nelle versioni OLED e QLED. Tante sigle che spesso rischiano di generare confusione per i consumatori meno esperti. Cerchiamo quindi di capire quali sono gli elementi da prendere in considerazione nell’acquisto di una nuova TV.

  

Differenze TV HD, Full HD e Ultra HD

Tutte le immagini rappresentate da uno schermo sono costituite da unità minime denominate Pixel.

Questi ultimi, essendo disposti in una griglia ordinata e grazie alle loro ridottissime dimensioni, riescono a rappresentare quella che risulta essere ai nostri occhi una immagine unica.

E’ proprio la densità di questi elementi di base a determinare la qualità complessiva delle immagini. Maggiore sarà infatti il numero di pixel utilizzati dal pannello e maggiore sarà la definizione dell’immagine.

I primi modelli di Tv HD Ready presentavano uno schermo con una risoluzione pari a 1280x720 pixel. Successivamente, il passaggio al Full HD determinò l’adozione di una definizione pari a 1920x1080p.

Le TV Ultra HD o UHD, rappresentano oggi il top di gamma tra gli standard attuali, offrendo una risoluzione di ben 3840x2160 pixel. Tale densità si traduce ovviamente in immagini più nitide, definite e di conseguenza decisamente più realistiche. Un ulteriore passo in avanti è stato compiuto con lo sviluppo della tecnologia TV 4K con la quale si è raggiunta una risoluzione pari a 4096x2160 pixel. Una vera e propria rivoluzione in quanto i televisori dotati di un simile schermo possono essere comparati per qualità dell’immagine agli schermi delle migliori sale cinematografiche. 

    

Differenze tra TV LED, OLED e QLED

La tecnologia LED è basata sull’utilizzo di una serie di diodi a semiconduttore capaci di emettere radiazioni luminose al passaggio della corrente ricreando così l’immagine sullo schermo. 

La tecnologia OLED e quella QLED rappresentano di fatto due evoluzioni degli schermi LED con differenze quasi impercettibili in termini di resa visiva per un occhio non esperto. 

La differenza principale è comunque rappresentata dal fatto che mentre che l’OLED si basa su un pannello a matrice organica con pixel auto illuminanti, il QLED sfrutta il sistema Quantum Dot basato su Nanocristalli, su questo sito di vendite online trovate diversi modelli.

  

Tv Curva o Tv Schermo Piatto?

Negli ultimi anni sono state introdotte sul mercato televisioni curve con lo scopo di riuscire a rendere ancora più realistica la riproduzione di film oppure di eventi sportivi. Un obiettivo che dovrebbe essere ottenuto offrendo allo spettatore la sensazione di essere praticamente avvolto dall’immagine. Tuttavia questo obiettivo è stato centrato soltanto “parzialmente” in quanto l’acquisto di una TV Led a schermo curvo ha senso soltanto se di grandissime dimensioni (almeno 70 pollici). Infatti, soltanto in questo caso l’effetto è apprezzabile. Peraltro uno schermo curvo permette di vedere correttamente soltanto agli spettatori che sono perfettamente in asse mentre coloro che si ritrovano ai lati vedranno le immagini distorte. 

    

Le Dimensioni Ottimali

A parità di altre caratteristiche, un aspetto molto importante da valutare nell’acquisto di una nuova TV Led è la giusta dimensione rispetto all’ambiente dove sarà collocata e alla definizione scelta. Prima di addentrarci nel merito della questione è necessario sottolineare come sia del tutto infondata la convinzione che schermi troppi grandi comportino dei problemi per l’occhio umano. Questo era vero con il vecchio schermo a tubo catodico mentre è assolutamente falso per i televisori a LED. 

Un elemento molto importante da tenere in considerazione nella scelta delle dimensioni della propria Tv riguarda la risoluzione del pannello. Maggiore sarà quest’ultima, minore sarà la distanza di visone ottimale.

Per il calcolo della distanza raccomandata è possibile fare ricorso alla seguente formula:

TV HD: 3,9 x diagonale dello Schermo
TV Full HD: 2,6 x diagonale dello Schermo
TV Ultra HD: 1,3 x diagonale dello Schermo

   

Altri importanti aspetti

Per scegliere un buon televisore Led è necessario porre attenzione a diversi altri aspetti a partire dal Decoder DVB T2. Questa sigla indica la compatibilità del televisore nei confronti del nuovo standard con cui nei prossimi anni sarà trasmesso il segnale digitale. Si tratta di una codifica maggiormente efficiente grazie alla quale sarà possibile risparmiare traffico dati. In parole povere, televisori non recanti questa sigla tra le proprie caratteristiche non saranno in grado di ricevere il segnale del digitale terrestre. Attenzione quindi nel non incappare in un modello obsoleto sotto questo punto vista.

Altra caratteristica da tenere assolutamente in considerazione è la presenza della tecnologia Smart Tv grazie alla quale, alla stregua di Tablet e Smartphone, sarà possibile fruire di App e Servizi come ad esempio Netflix o Dazn.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.