cerca

La dura legge del flop

Dai “Cancelli del cielo” di Cimino al cinema, a Celentano e Grillo in gennaio in tv. Dalla Coca-Cola alla ciliegia ai Google glass. Nessuno è al riparo dall’insuccesso (ma questa è la versione fatalista)

11 Febbraio 2019 alle 11:04

La dura legge del flop
L’anno scorso ho collezionato 43 lettere di rifiuto, il mio record personale da quando ho cominciato a contarle”. Lo annunciava una scrittrice su Lit Hub, che ogni giorno allieta la nostra casella di posta spacciando articoli “di cultura” (la parolaccia va detta, offriamo il collo alla mannaia o al “Censimento dei radical chic” immaginato nel suo romanzo da Giacomo Papi). Fiera e soddisfatta, senza la solita lagna sugli editori che rendono la vita grama ai giovani scrittori.   “L’anno scorso...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mariarosa Mancuso

Critica cinematografica, ha studiato filosofia e ha cominciato a occuparsi di cinema per le radio della svizzera italiana. Lavora per Il Foglio sin dai primi numeri e ha tradotto i racconti di Edgar Allan Poe. Ha raccolto le recensioni di un anno di lavoro in un libro del Foglio che ha preso il nome dalla rubrica del sito, Nuovo cinema Mancuso. Nel 2010 Rizzoli ha aggiornato e ristampato Nuovo cinema Mancuso, con la partecipazione di Giuliano Ferrara e Aldo Grasso.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi