cerca

Storia politica di David Ermini, un renziano ordinario al Csm

Sopravvissuto allo schianto del Partito democratico, basso profilo, voleva fare il segretario del partito in Toscana

12 Ottobre 2018 alle 06:22

Storia politica di David Ermini, un renziano ordinario al Csm

Foto Imagoeconomica

Roma. Il renzismo vive di superlativi, tutto è bellissimo o bruttissimo. Vale anche per la selezione del personale politico, simile ai sentimenti della curva da stadio: si è fenomeni o bidoni nell’arco di poche settimane. David Ermini, ex deputato del Pd, neo vice-presidente del Csm, dunque vice di Sergio Mattarella, è sempre riuscito a sfuggire a questi sentimenti polarizzanti, che poi sono parte della politica, per cui un leader si ama o si odia e mai deve suscitare indifferenza. Membro...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Skybolt

    14 Ottobre 2018 - 19:07

    Mah. Intanto ha "assolto" il PM di Arezzo la questione Banca Etruria... ora vediamo cosa fa nei confronti dei PM senesi che hanno insabbiato la questione del finto suicidio di David Rossi. Poi ne discutiamo.

    Report

    Rispondi

Servizi