cerca

L'avvocato Luca Teleuze

Qualcuno si domandò quale tipo di filosofo fosse il difensore ideale, e si rispose: se fossi innocente, un illuminista; se fossi colpevole, un post-strutturalista francese. Morto Deleuze, gli rimane il noto giornalista 

15 Novembre 2019 alle 06:00

L'avvocato Luca Teleuze

(Foto LaPresse)

Sul populismo si è fritta molta aria, scoperta molta acqua calda, giocato con il fuoco. Aggiungo un’ideuzza terra terra, per completezza empedoclea. Tutti sembrano concordare almeno su questo, che la retorica populista si fonda sulla semplificazione di problemi complessi. Eppure, scusate, qualcosa non torna. Prendiamo il caso Ilva. Me lo spiega Calenda, me lo spiega Bentivogli, e da profano ho la sensazione inebriante di capirci qualcosa. Poi sento le ragioni dei populisti – lo scudo penale c’entra ma non c’entra però c’entra, c’era un complotto per comprare senza comprare e distruggere comprando – e quel poco che avevo afferrato sfuma in una nebbia di sogno. Oppure: vedo un tizio che si dice fascista, si veste da fascista, grida slogan fascisti. A occhio direi che è un fascista. Ma accendo la tv e sento dire che no, la mia è una banalizzazione, i fascisti esistono solo nella fantasia degli antifascisti che sono i veri fascisti, c’è semmai una domanda di sicurezza, l’orgoglio delle tradizioni, un popolo disprezzato. Perbacco. L’evidenza dei sensi – il tatuaggio del Duce, il manganello – mi aveva ingannato. Ecco, la mia impressione è che la retorica populista complichi le questioni semplici almeno quanto semplifica quelle complesse, alternando le due strategie in vista di un solo fine: scaricare il barile. Qualcuno si domandò quale tipo di filosofo fosse l’avvocato ideale, e si rispose: se fossi innocente, un illuminista; se fossi colpevole, un post-strutturalista francese. Morto Deleuze, gli rimane Telese. Anzi, Teleuze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    15 Novembre 2019 - 17:12

    Se gli rimane Teleuze poveraccio quello che si domandò quale tipo di filosofo fosse l’avvocato ideale. La domanda è: ma perché I Teleuze ce li ritroviamo sempre in televisione e sorbirci le strampalate che dicono? Non c’è peggior comunista di chi pensa di essere divenuto un post comunista. Poveracci.

    Report

    Rispondi

Servizi