I ragazzi bloccati nella grotta in Thailandia sono usciti dall'ospedale

Redazione

This browser does not support the video element.

I dodici ragazzi, componenti di una squadra di calcio thailandese e il loro allenatore, salvati da una grotta dopo essere stati intrappolati per due settimane, sono stati dimessi dall'ospedale. Dopo un calvario di diciotto giorni, tutti e dodici i giovani componenti della squadra di calcio thailandese e il loro allenatore erano stati tratti in salvo dalle grotte di Tham Luang, nel nord del paese, nella quale erano rimasti intrappolati dopo che forti piogge hanno causato allagamenti e allagato le caverne. Il gruppo della squadra "Wild Boars" – i cinghiali selvatici – è salito su diversi minibus e ha lasciato l'ospedale nella provincia di Chiang Rai, dopo una settimana di ricovero. I ragazzi parteciperanno ad una conferenza stampa in cui racconteranno la loro storia per la prima volta, come hanno annunciato le autorità locali. "I 'Cinghiali' sono tutti in buone condizioni fisiche e sono tutti su di morale", ha detto nei giorni scorsi ai giornalisti il ministro della Sanità thailandese. E dal letto di ospedale i ragazzi avevano ringraziato per l'affetto.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.