Come superare le tensioni Francia-Italia

Adesso la sfida in Europa è “progressisti vs nazionalisti”. Intervista a Christophe Castaner, capo del partito di Macron

Paola Peduzzi

Email:

peduzzi@ilfoglio.it

15 Giugno 2018 alle 06:00

Conte incontra Macron

Canada, G7: il Presidente Conte incontra Macron (foto LaPresse)

Roma. Pace è fatta, la posizione dell’Italia è “legittima e noi la rispettiamo”, anche se la Francia “su alcuni punti non la condivide”. Christophe Castaner è appena arrivato a Roma, dopo giorni di “tensioni” – dice con un sorriso, bisogna misurare bene le parole – tra il governo italiano e gli altri paesi europei, in particolare con la Francia: parla di collaborazione, di volontà di lavorare insieme. Oggi si incontrano a Parigi il presidente francese, Emmanuel Macron, e il premier...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • joepelikan

    15 Giugno 2018 - 14:02

    L'unico francese politicamente tollerabile è De Maistre. Che non era neanche francese. Vive la Vendée Eternelle!

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      15 Giugno 2018 - 17:05

      Anche lui massone, peraltro.....

      Report

      Rispondi

  • luigi.desa

    15 Giugno 2018 - 13:01

    Sto cercando un 'de bello gallico ' in preziosa edizione ,lo invierò al gallinaccio francese per il suo compleanno. Ancora je rode il chicchero e si vendicano pateticamente facendo dispetti anche pesanti all'Italia e con l'aglietto di Asterix. Fu una colonia romana e a ncora in buona misura anche se venditori di se stessi eccezionali hanno aribaltato la storiaNespà.luigione pour tout .

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    15 Giugno 2018 - 11:11

    Macron non è certo un personaggio mediocre e lo dimostrano vari aspetti della propria vita sia personale che ufficiale. Non è da tutti innamorarsi e conquistare a 16 anni una donna affascinante più grande di lui di 24 anni, decidere che sarebbe stata la donna della sua vita e tanti anni dopo malgrado il tentativo dei suoi genitori di fargliela "passare" allontanandolo da Amiens e mandandolo a studiare a Parigi, sposarla. A 27 anni è già ispettore delle Finanze e a 31 viene assunto dalla Banca Rotschild dove si occupa di importanti intermediazioni che oltre a renderlo noto lo rendono anche plurimilionario. Parla correntemente in Inglese e Tedesco e ovviamente è un esperto in economia. Apprezzo di lui il fatto che si è guadagnato da vivere sin da giovane (cosa rara fra i nostri politici) , la sua determinazione e le sue idee sull'Unione Europea. A volte sbaglia? certo, a volte delude? anche...ma io lo vorrei un Macron italiano.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    15 Giugno 2018 - 09:09

    I francesi lo hanno eletto con una percentuale meschina ma per il Foglio è un grande presidente . In realtà Macron è un sanculottino anche se andato alla alta scuola di amministrazione.

    Report

    Rispondi

Servizi