cerca

Ecco i simboli dell'America che rischiano di essere vittime della guerra dei dazi

L'Ue prepara la rappresaglia contro Trump. Alcuni capisaldi dell’American Way of Life a tavola sono stati espressamente indicati come “i primi della lista” dal commissario europeo per il Commercio

9 Marzo 2018 alle 17:27

Bourbon, burro di arachidi, cranberry e succo di arancia… Varie decine di prodotti made in Usa potrebbero essere vittime della guerra dei dazi scatenata dagli Usa, e Juncker ha subito voluto aggiungere le motociclette Harley Davidson e i jeans Levi’s tra i possibili oggetto di rappresaglia. Ma sono questi quattro capisaldi dell’American Way of Life a tavola che sono stati espressamente indicati come “i primi della lista” dalla Commissarie Europea al Commercio Cecilia Malmström.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    09 Marzo 2018 - 19:07

    Non e' ancora chiaro se nei nostri confronti (Italia e/o Europa) saranno applicati dazi, ma se, dopo settant'anni di amicizia e fedelta' venissimo considerati nemici, ce ne faremo una ragione, a maggior ragione alla luce dell'atteggiamento da bullo arrogante che impregna questa vicenda. La risposta politica la daranno i governi e credo sia indispensabile che la UÈ raggiunga rapidamente un'intesa di libero scambio con il nuovo accordo ad undici nell'area Pacifico. Anche noi cittadini potremmo elaborare alcune risposte, ad esempio quando acquistiamo prodotti come carburante, software, elettronica o altro (perché acquistarli da un paese che ci ritiene nemici) o quando organizziamo le vacanze (perche' visitare un paese che ci ritiene nemici e dove rischiamo pure che ci sparino). Comunque vediamo gli sviluppi (senza eccessi di aspettative).

    Report

    Rispondi

Servizi