Il vate e i suoi nipoti

Spiegare D’Annunzio a Parigi: un’appassionata biografia del poeta scritta da Maurizio Serra. Gli epigoni e le consonanze con Pasolini

16 Aprile 2018 alle 11:55

Il vate e i suoi nipoti

Gabriele D'Annunzio

Si presenta come un personaggio del Quattrocento, è spesso frainteso come antesignano di Mussolini, ma alla fine potrebbe essere stato soprattutto un Pasolini ante litteram! E’ “D’Annunzio le Magnifique”. Così, a mo’ di Lorenzo de’ Medici, il Vate è presentato ai lettori francesi in un libro appena uscito per Grasset. La firma è di un autore che in Francia ha vinto sia il Prix Goncourt de la biographie che il Prix Casanova e che ha preso un po’ l’abitudine di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mussini

    17 Aprile 2018 - 11:11

    D'Annunzio "aristocratico di massa", come fulmineamente dice Pietro Gibellini, italianista e a lungo custode delle carte dannunziane al Vittoriale.

    Report

    Rispondi

Servizi