Florence, l'uragano che sta terrorizzando gli americani

Davide di Carlo e Laura Feoni

Florence è un uragano che sta per colpire gli stati costieri della parte sud est degli Stati Uniti, quali la Georgia, Virginia, Tennessee e Kentucky. In questi giorni gli americani che abitano la zona stanno preparandosi al suo arrivo, previsto per giovedì.

  

Questo uragano è uno dei più potenti degli Stati Uniti del sud est, come dice il National Weather Service. Coprirà 300 miglia degli stati costieri, parte della Carolina e degli stati nel centro est americano. "Non avete mai visto niente di simile", ha detto Roy Cooper, il governatore del North Carolina. "Anche se avete già affrontato altre tempeste in passato, questo è diverso. Siate prudenti, non scommettete sulla vostra vita cercando di affrontare questo disastro". 

 

Nel Carolina e in Virginia oltre 1 milione di persone sono state costrette a evacuare le proprie abitazioni. Inoltre il meteorologo di Cnn, Michael Guy, ha affermato che saranno 30 milioni le persone coinvolte se le previsioni attuali non cambieranno.

Il National Weather Service (Nws) prevede danni ingenti anche agli edifici, non solo per l'uragano ma anche per le tempeste che lo seguiranno. Secondo la stessa agenzia, "questa sarà probabilmente la tempesta del secolo per le regioni della costa del Carolina". Eppure – ricorda lo stesso Nws – le stesse zone hanno già fronteggiato altri importanti uragani come Diana, Hugo, Fran, Bonnie, Floyd e Matthew. Immaginare che l'impatto di Florence sia addirittura maggiore è un dato che spaventa le persone coinvolte. Si prevede il massimo della potenza per giovedì, ma potrebbe peggiorare durante i giorni successivi.

 

  


 

Questo articolo fa parte del progetto di alternanza scuola-lavoro che il Foglio ha attivato con l'Istituto Sant'Anna Giulia Falletti di Barolo ed è stato scritto da Laura Feoni e Davide di Carlo

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.