I 49 milioni a rate e l’America che chiude gli uffici della Olp

Redazione

DALL'ITALIA

 

La Lega valuta di rateizzare i 49 milioni di fondi elettorali che deve rimborsare. Oggi c’è stato un incontro tra gli avvocati del partito e i giudici della Procura. Salvini ha detto che “la Lega non cambierà nome”.

Il ministro dell’Interno: “Noi siamo innocenti fino a prova contraria” e “il sequestro preventivo è molto bizzarro”. Alessandro Di Battista: “La Lega deve restituire fino all’ultimo centesimo, perché i soldi sono di tutti”.


   

“Non chiudiamo i negozi la domenica nelle località turistiche”, ha detto il ministro del Turismo e dell’Agricoltura Gian Marco Centinaio. Salvini ha detto che “bisogna andare avanti, avendo a cuore il tempo dei papà e delle mamme. Non si può morire sul posto di lavoro”.

Gli incentivi previsti del pacchetto Industria 4.0 saranno confermati nella prossima legge di Bilancio, a partire dai provvedimenti noti come iper e super ammortamento. Lo ha detto Di Maio.


  

Conte rinuncia al concorso per la cattedra alla Sapienza: “Non c’è conflitto di interesse sul piano giuridico, ma faccio un passo indietro per ragioni di sensibilità personale”.


 

E’ iniziata l’asta per la rete 5G. Le società ammesse sono sette, tra cui Tim, Vodafone e Wind Tre. Lo stato incasserà un minimo garantito di 2,48 miliardi.


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib +2,30 per cento. Differenziale Btp-Bund a 233 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,16 sul dollaro.

 

DAL MONDO

   

L’America chiude gli uffici a Washington della Olp, l’Organizzazione per la liberazione della Palestina. Una portavoce del dipartimento di stato ha detto: “Abbiamo consentito agli uffici della Olp di condurre operazioni che sostenessero l’obiettivo di raggiungere una pace duratura tra israeliani e palestinesi. Tuttavia, l’Olp non è avanzata di un millimetro per cominciare negoziati diretti e costruttivi con Israele”. Secondo l’agenzia Wafa, un portavoce dell’Autorità palestinese ha definito la chiusura degli uffici come “una dichiarazione di guerra”.

Il consigliere per la Sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Bolton, ha minacciato ritorsioni contro la Corte penale internazionale dell’Aia nel caso in cui voglia giudicare cittadini americani. Ha detto inoltre che tra le ragioni della chiusura degli uffici dell’Olp c’è il tentativo dell’organizzazione di fare incriminare Israele presso l’Aia.


   

Uomini armati hanno attaccato la Noc, la compagnia petrolifera libica, nella sua sede centrale a Tripoli. Almeno due uomini armati e due dipendenti sono rimasti uccisi.


   

Possibile attacco a Lione. Un uomo è entrato con la sua vettura sulla pista dell’aeroporto di Lione inneggiando ad Allah. E’ stato inseguito e arrestato.


 

Janet Yellen è a favore della carbon tax. L’ex presidente della Fed ritiene che tassare le emissioni nocive sia d’aiuto contro il cambiamento climatico.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.