cerca

Cresce la disoccupazione al sud e le sanzioni americane contro la Turchia

Che cosa è successo in Italia e nel mondo in poche righe e senza fronzoli. Le notizie del giorno in breve

1 Agosto 2018 alle 21:09

Cresce la disoccupazione al sud e le sanzioni americane contro la Turchia

Imagoeconomica

DALL'ITALIA

 

Il Coni dà il via libera alla candidatura tripartita per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. Milano, Torino e Cortina d’Ampezzo sono le città che il massimo organismo sportivo italiano ha scelto di proporre al Cio. Nel comunicato che lo spiega, si legge che “il progetto innovativo” vuole garantire un equilibrio tra le rispettive aree territoriali senza una città capofila e dare “la miglior chance di successo alla candidatura italiana”.


  

Riforma delle banche popolari ferma fino a ottobre. Il Consiglio di stato ha confermato la sospensione dei lavori fino al 18 ottobre, quando verrà pubblicata la sentenza dopo l’udienza di merito.

“Il governo potrà valutare gli eventuali vantaggi e costi di tutte le alternative alle grandi opere, compreso recedere dalla prosecuzione”, ha detto il ministro Danilo Toninelli alla Camera, durante il question time sulla Tav.


  

Cresce la disoccupazione al sud, dice lo Svimez nell’anticipazione del Rapporto 2018. Il numero di famiglie meridionali con tutti i componenti in cerca di occupazione è raddoppiato tra il 2010 e il 2018, da 362 mila a 600 mila (nel centro-nord sono 470 mila).


 

Restano le “giornate” gratuite nei musei. Lo ha annunciato su Facebook il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli condividendo un post del sottosegretario del Mibac Gianluca Vacca. Nei giorni scorsi, aveva provocato molte polemiche la proposta di cancellare l’iniziativa.


 

Il matematico dell’anno è italiano. Ha 34 anni e si chiama Alessio Figalli il vincitore della maglia Fields, il maggior riconoscimento mondiale pr la matematica.


   

Borsa di Milano. Ftse-Mib -1,91 per cento. Differenziale Btp-Bund a 230 punti. L’euro chiude in calo a 1,16 sul dollaro.

   

DAL MONDO

     

Trump ha chiesto a Jeff Sessions di fermare le indagini del procuratore speciale Robert Mueller sulle interferenze russe nelle presidenziali americane del 2016. “E’ una situazione tremenda – ha scritto su Twitter il presidente americano – , e il procuratore generale Jeff Sessions dovrebbe fermare subito questa caccia alle streghe prima che danneggi ulteriormente il nostro paese”. Il tweet è arrivato durante il secondo giorno del processo contro l’ex capo della campagna elettorale di Trump, Paul Manafart.


     

Washington vuole sanzionare Ankara. Gli Stati Uniti hanno preparato una lista di funzionari turchi da sanzionare, tra i quali il ministro dell’Interno e quello della Giustizia, per il caso del pastore americano condannato agli arresti domiciliari, al quale la Turchia ha negato il permesso di tornare in patria.


      

Il Parlamento ha convocato Rouhani. I parlamentari iraniani non sono d’accordo sul modo in cui il presidente iraniano e il suo governo stanno gestendo la crisi economica.


       

E’ stato scarcerato Tommy Robinson. L’attivista britannico di estrema destra era stato arrestato a maggio per aver realizzato e trasmesso in diretta un video durante un processo a Leeds, rivelando l’identità degli imputati.


      

In Zimbabwe ha vinto Mnangagwa. Il conteggio dei voti non è ancora finito ma già il presidente uscente, leader del partito Zanu-PF, può contare su un’ampia maggioranza.

Ad Harere, capitale dello Zimbabwe ci sono stati scontri tra sostenitori dell’opposizione, che accusano il governo di brogli, e la polizia. Un morto.


     

La nave Sarost è attraccata in Tunisia. Dopo 22 giorni, i quaranta migranti bloccati a largo delle coste tunisine, rifiutati prima da Malta e poi dall’Italia, sono stati accolti nel porto di Zarzis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi