Le migliori parole pronunciate da Putin nell'intervista di Oliver Stone

Una frase del presidente russo dimostra che oggi governare è per certi versi più difficile di un tempo mentre per altri versi è più facile

Le migliori parole pronunciate da Putin nell'intervista di Oliver Stone

Incontro a Parigi tra Vladimir Putin ed Emmanuel Macron (foto LaPresse)

“In qualità di capo di stato oggi ritengo che sia mio dovere preservare i valori tradizionali e i valori famigliari. Sa perché? Perché i matrimoni tra persone dello stesso sesso non producono figli. Dio ha deciso così”. Sono le migliori parole pronunciate da Putin in “Oliver Stone intervista Vladimir Putin” (Marsilio). L’intervista circola anche in versione documentario ma preferisco il libro perché sulla pagina le domande del regista americano si possono saltare. Bastano le risposte. Bastano le frasi del presidente russo per capire che governare è per certi versi più difficile di un tempo mentre per altri versi è più facile: oggi per meritare la definizione di statista è sufficiente riconoscere l’importanza del coito vaginale e manifestare rispetto per la volontà di Dio. Secondo Saba la rima più difficile è “fiore/amore”, secondo Chesterton il calcolo più difficile è “2+2”: sia lodato chi si ricorda, e ricorda, che il risultato è 4.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Trumpsupporter85

    08 Ottobre 2017 - 19:07

    Sì, Putin è un grande e coraggioso perché - proprio seguendo, magari inconsapevolmente, Chesterton - ha il coraggio di dire che le foglie in estate sono verdi. sono verdi

    Report

    Rispondi

  • carlo schieppati

    06 Ottobre 2017 - 16:04

    La frase di Chesterton è famosa perchè dice che "si può concedere ai matematici che quattro è due volte due; ma due non è due volte uno: due è duemila volte uno". Nel senso che se uno trova una compagnia adeguata a sé il risultato è moltiplicato per tante volte. Questo lo si vede bene nei santi, quelli che hanno scelto come compagno di viaggio Cristo. Ma anche in alcune persone che abbiamo conosciuto e che si capiva che vivevano una compagnia.

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    06 Ottobre 2017 - 12:12

    Un ritratto di Putin inedito puntuale di dettaglio quello di Oliver Stone dal quale emerge un personaggio che gli occidentali acculturati non riusciranno mai a capire ma il contadino e l'operaio russo ben comprendono e accettano come loro piccolo padre . Feroce autocrate dicono i pseudo democratici criticoni che si stracciano le vesti per i 20 giorni di cella data ad un suo avversario che viola la legge( manifestazione non autorizzata) invece di mandarlo in Siberia e che con lapidaria semplicità alla accusa di essere un despota risponde che col tempo e con la paglia maturano le nespole.

    Report

    Rispondi

Servizi