Renzi contro la Repubblica della gogna

“Qualcuno voleva utilizzare Consip per gettare fango su di me, vedrà il fango ritorcerglisi contro”. Procure, economia, Cav., Salvini. “I grillini? Incompetenti”. “Sì al manifesto del buon senso del Foglio, con qualche aggiunta”. Intervista a Renzi

Renzi contro la Repubblica della gogna

Lapresse/Matteo Corner

Milano. “In campagna elettorale, sulla scheda del Pd, non ci sarà il mio nome, ma solo il simbolo del partito”. A chi possa essere tentato di interpretare questa anticipazione, fornita da Matteo Renzi oggi pomeriggio all’incontro con il Foglio sul tema “Come può andare avanti l’Italia”, al Teatro Parenti di Milano, nel senso di un passo indietro rispetto a una futura premiership, il segretario dei democratici aggiunge subito due caveat: “Come non c’era il mio nome alle europee del 2014”,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    16 Settembre 2017 - 17:05

    La magistratura deve mondare se stessa e darsi un'immagine degna del ruolo che rappresenta nella società e nelle istituzioni dello stato. Questa storia fatta di equivoci e commenti e intercettazioni non può rimanere nel nulla come sempre in Italia. Deve, al contrario, arrivare alla giusta soluzione e, se vero quello che leggiamo ncessita un repulisti su fatti e misfatti che ci trasciniamo dietro da sempre. Se non è questo il momento: quando?

    Report

    Rispondi

  • carlo schieppati

    16 Settembre 2017 - 15:03

    Garantista al 100% verso i suoi. La Lega invece deve restituire quanto ha rubato, cioè non può più fare politica. Bel paraculo questo Renzi! (e io che gli ho votato sì al referendum...).

    Report

    Rispondi

Servizi