Sono fiero di me. Essere figli di Thomas Mann

Klaus e Erika Mann scappavano dal padre per non farsi soffocare. E anche per assomigliargli

Sono fiero di me. Essere figli di Thomas Mann

Thomas Mann con il presidente della Repubblica Federale tedesca Theodor Heuss (Foto LaPresse)

Vediamo di rado nostro padre, e nonostante questo, o forse proprio per questo egli occupa un grande spazio nella nostra vita”, scrivono di Thomas Mann i suoi due primi figli, Erika e il fratello Klaus. Nel 1924, i due ragazzi hanno lasciato Monaco per Berlino. Prima tappa di un lungo esilio; tre anni dopo, salpano da Rotterdam per girare mezzo mondo. Klaus ha ventun anni, Erika ventidue. Alta e imponente Erika, più esile e androgino Klaus. Italia, Giappone, Corea, Cina,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi