Coalizione made in Italy e pro Ceta

Parla la maggioranza silenziosa che vuole l'accordo con il Canada. Grana Padano, nautica, Prosciutto di Parma, meccanica, ceramica e pmi si ribellano al sovranismo del km zero

Coalizione made in Italy e pro Ceta
Un fronte vasto e trasversale chiede all’Italia di non fare sciocchezze sulla globalizzazione. Indagine fogliante Il calendario dei lavori del Senato prevede per questa settimana, a partire da oggi, la ratifica del Ceta – l’accordo di libero scambio tra Unione europea e Canada – anche se è possibile che la discussione e il voto in aula verranno rinviati a settembre. Da un lato ci sono altri temi importanti che devono essere affrontati, ma è evidente che i ritardi e i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, REGISTRATI e scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi