Ti presento Harry (in numeri)

Sono passati vent’anni da quando è stato pubblicato a Londra “Harry Potter e la pietra filosofale”, di J. K. Rowling. Pillole su un fenomeno editoriale cominciato il 26 giugno 1997

Ti presento Harry (in numeri)

12

Le case editrici che hanno respinto la bozza di “Harry Potter e la pietra filosofale”, prima che venisse pubblicata da Bloomsbury Publishing.

 

500

Le copie stampate per la prima tiratura del primo volume.

 

450 milioni

Le copie dei sette libri del ciclo vendute nel mondo (11 milioni in Italia). Se fossero messi in fila farebbero 16 volte il giro dell’equatore.

 

73

Le lingue in cui il romanzo è stato tradotto. Garuddwaar, Nevelvir, Llereurol i nomi in hindi, ceco e gallese di Grifondoro.

25 miliardi

Il valore in dollari del brand “Harry Potter”. I film hanno incassato 7,7 miliardi, lo stesso i libri. Ma ci sono anche giocattoli, vestiti e un parco a tema, The Wizarding World of Harry Potter, a Orlando, in Florida.

 

43.750 sterline

A questa cifra è stato venduta all’asta una prima edizione del primo romanzo della serie.

700

Sono i bambini che per il 20° compleanno del libro hanno indossato occhiali rotondi e uniformi da mago per travestirsi da Harry Potter e vincere il Guinness dei primati.

77.869

Le parole contenute nella versione originale inglese del primo libro. L’intera serie ne contiene 1.000.086.

 

31 luglio

Il giorno di nascita di Joanne Rowling (l’anno è il 1965), lo stesso di Harry Potter (1980).

 

31 ottobre

Il giorno che segna l’amicizia tra Harry, Ron ed Hermione, quando insieme sconfiggono il Troll. E’ anche il 10° anniversario della morte dei genitori di Harry e la data in cui Voldemort è stato sconfitto.

 

160

Il numero di occhiali che Daniel Radcliffe ha usato durante le riprese dei film. Settanta le bacchette magiche che ha rotto sul set.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi