Lo "sciopero" della Lega in Parlamento e l'uragano Maria. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo lunedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Lo "sciopero" di Salvini in Parlamento e l'uragano Maria. Le notizie del giorno in breve

Lapresse/ Stefano Cavicchi

DALL'ITALIA

  

Nessuno dei big del Movimento 5 stelle sfida Luigi Di Maio nelle consultazioni online per stabilire il candidato premier. Oltre alla senatrice Elena Fattori, parteciperanno Vincenzo Cicchetti, Gianmarco Novi e Andrea Davide Frallicciardi (con esperienze nei consigli comunali di Riccione, Monza e Figline Valdarno), Domenico Ispirato, già consigliere di circoscrizione a Verona, l’impiegata Nadia Piseddu e l’artigiano Marco Zordan.


Matteo Salvini annuncia l’Aventino, spiegando che i parlamentari della Lega non parteciperanno ai lavori d’aula per una settimana, in segno di protesta contro il blocco dei conti correnti del partito disposto dal tribunale di Genova.


Romano Prodi rilancia sullo ius soli e indica la possibilità di approvare la norma dopo il licenziamento della legge di Bilancio. Il ministro Lorenzin ribadisce però la contrarietà di Ap all’ipotesi di porre la fiducia sul provvedimento.


Pirelli debutterà in Borsa il 4 ottobre, stando a quanto annunciato da Marco Graffigna, che ha curato l’Ipo dell’azienda.


Una donna tedesca è stata violentata a Roma, a Villa Borghese. La donna cinquantasettenne è stata anche derubata e poi legata nuda a un palo.


Borsa di Milano. Ftse-Mib + 0,61 per cento. Differenziale Btp-Bund a 167,50. L’euro chiude in rialzo a 1,19 sul dollaro.

   

DAL MONDO 

Bisogna massimizzare la pressione sulla Corea del nord attraverso la piena applicazione delle risoluzioni Onu. La Casa Bianca ha riassunto così, in una nota, la conversazione telefonica tra il presidente americano, Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping, che hanno discusso delle rispettive posizioni prima dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.
Il presidente Trump ha presentato nel corso di una conferenza stampa la sua proposta di riforma delle Nazioni Unite: “L’Onu deve concentrarsi più sulle persone e meno sulla burocrazia”, ha detto.


L’esercito siriano attraversa l’Eufrate per provare ad accerchiare completamente lo Stato islamico a Deir Ezzor, in Siria, già sotto attacco da parte della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti.


L’uragano Maria si rafforza e raggiunge la categoria 3, con venti fino a 195 chilometri orari. La tempesta passerà nelle isole caraibiche già devastate da Irma, l’uragano che ha colpito la regione la settimana scorsa.


Sono più di 410.000 i rohingya scappati dalla Birmania in Bangladesh per fuggire alle persecuzioni dei gruppi paramilitari e dell’esercito birmano secondo gli ultimi dati Onu. Domani è previsto un discorso in merito di Aung San Suu Kyi, premier del paese e premio Nobel per la Pace. L’Onu ha denunciato la “pulizia etnica” portata avanti dai militari del paese contro la minoranza musulmana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi