L'occupazione che cresce e l'addio di Trump a Scaramucci. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo lunedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazione 

L'occupazione che cresce e l'addio di Trump a Scaramucci. Le notizie del giorno in breve

LaPresse/Reuters

DALL'ITALIA

    

Medici senza frontiere non ha firmato il codice delle Ong nella riunione convocata al ministero dell’Interno. Hanno invece firmato Save the children e Moas. Il Viminale ha dichiarato che “ci saranno conseguenze” per le organizzazioni che hanno rifiutato di firmare il codice: “Saranno fuori dal sistema di salvataggio”.


L’occupazione è aumentata a giugno di 23.000 unità. Secondo l’Istat la crescita è dovuta esclusivamente all’aumento dei contratti a termine. L’occupazione femminile ha raggiunto il massimo storico dal 1977.


I cda delle banche non sono in regola con i nuovi vincoli della Bce e le linee guida Eba. Solo un istituto su 19 rispetta i criteri sul curriculum e sull’onorabilità nella scelta degli amministratori.


Il governo ha posto la fiducia sul decreto per il sud, come annunciato dal ministro per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro. Il testo sarà discusso alla Camera domani alle 13.


Le sofferenze delle banche caleranno di 30 miliardi tra il 2017 e il 2019, secondo l’ultimo rapporto dell’Abi.


“Troppi suicidi in carcere”. Il Garante nazionale dei diritti dei detenuti ha chiesto di migliorare il sistema di prevenzione: “4 suicidi in carcere in una settimana, 32 nel 2017: sono numeri che richiedono di intervenire subito”.


Fitch conferma il rating del Lazio. L’agenzia ha confermato il rating “BBB” della regione con profilo stabile.


Borsa di Milano. Ftse-Mib +0,26 per cento. Differenziale Btp-Bund a 155 punti. L’euro chiude al rialzo a 1,18 sul dollaro.

  

DAL MONDO

  

Donald Trump ha licenziato Anthony Scaramucci, il direttore della comunicazione della Casa Bianca, a dieci giorni dalla sua nomina. Ne dà notizia il New York Times, riferendo che la cacciata è stata richiesta da John Kelly, il nuovo capo di gabinetto. Scaramucci aveva ottenuto di rispondere direttamente al presidente.


La libera circolazione tra Europa e Regno Unito sarà una delle prime conseguenze della Brexit, e avrà effetto a partire dal marzo 2019, mese in cui la circolazione dei cittadini europei sarà sottoposta a una nuova normativa. La decisione è stata annunciata dalla portavoce del premier britannico, Theresa May.


Lo Stato islamico ha attaccato l’Ambasciata irachena a Kabul. Dopo quattro ore di combattimenti i quattro assalitori sono stati uccisi. Nell’attacco sono morte due guardie afghane, ma nessun diplomatico è stato coinvolto.


Il terrorista di Amburgo è un islamista radicale. Lo a detto ieri la procura anti-terrorismo tedesca. “Secondo gli elementi dell’inchiesta l’indagato era radicalizzato” hanno scritto in un comunicato i magistrati.


A Calais saranno costruiti due centri per migliorare le condizioni igieniche dei migranti. Il consiglio di stato, in una sentenza, ha obbligato il governo a porre termine ai “trattamenti inumani” ai quali sono sottoposti le persone che transitano per la città.


La Corea è una minaccia grave e crescente per il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il premier giapponese Shinzo Abe. I due leader hanno deciso di “aumentare la pressione economica e diplomatica su Pyongyang”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi