Gli indagati per i crolli di Amatrice e le sanzioni all’Iran. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Gli indagati per i crolli di Amatrice e le sanzioni all’Iran. Le notizie del giorno, in breve

Amatrice (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Aumentare l’età pensionabile è stato un errore. Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha detto che i criteri della legge Fornero sono troppo rigidi: “Usare in quel momento una modalità più misurata non avrebbe impedito di dare all’Europa le garanzie richieste”.


 

Cinque indagati per i crolli delle case popolari di Amatrice, durante il terremoto dello scorso 24 agosto. Secondo la procura di Rieti, il provvedimento è motivato dal fatto che “per come erano state realizzate, quelle case sarebbero crollate con qualsiasi sisma”.


  

Danneggiata la stele di Livatino. Il monumento è ad Agrigento, nel luogo in cui il magistrato è stato ucciso dalla mafia.


  

Realistico il piano di Mps. Per il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, il risanamento della banca senese “darà un contributo molto importante al sistema economico italiano”.


  

Una multa di 9 milioni è stata comminata dall’Antitrust a Telecom, Vodafone, Wind, Fastweb e Tiscali per aver violato il codice del consumo.


    

La Lombardia ha superato i livelli occupazionali precedenti alla crisi economica del 2008.


  

Borsa di Milano. Ftse-Mib -0,59 per cento. Differenziale Btp-Bund a 163 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,15 sul dollaro.

 

DAL MONDO

  

In Turchia non si insegnerà più la teoria di Darwin. Il ministro dell’Istruzione Ismet Yilmaz ha presentato i nuovi programmi scolastici, che non contemplano la teoria evoluzionista dello scienziato inglese. I testi saranno invece aggiornati con il concetto di “jihad” e con la storia del fallito colpo di stato del 15 luglio 2016.


    
L’Ungheria ha commesso un crimine quando “collaborò con i nazisti invece di aiutare la comunità ebraica”, ha detto il premier Victor Orbán durante la visita dell’omologo israeliano Netanyahu.


  
Nuove sanzioni all’Iran da parte dagli Stati Uniti. Il dipartimento di Stato ha annunciato misure contro 18 individui ed entità sospettati di collaborare al programma di missili balistici iraniano.


   

Daimler richiamerà 3 milioni di auto targate Mercedes-Benz in Europa per migliorare il controllo delle emissioni. La casa automobilistica tedesca è accusata dalla procura di Stoccarda di avere venduto auto con emissioni manipolate.


  

Violenza su 547 bambini del coro del duomo di Ratisbona dal 1945 agli anni Novanta. Lo documenta il rapporto ufficiale presentato lunedì.


  

Un palestinese ha cercato di investire due soldati israeliani a Beit Einoun, vicino Hebron, in Cisgiordania. L’attentatore è stato ucciso, feriti i soldati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi