L'Ue dà il via libera agli aiuti per Mps e l'Unesco condanna Israele. Le notizie del giorno in breve 

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

L'Ue dà il via libera agli aiuti per Mps e l'Unesco condanna Israele. Le notizie del giorno in breve 

LaPresse/Vincenzo Livieri

DALL'ITALIA

    

Secondo l’Inps chiudere ai migranti costerebbe 38 miliardi. Lo ha spiegato il presidente dell’istituto, Tito Boeri, in una conferenza stampa: l’Italia ha bisogno degli immigrati per sostenere il welfare, ha detto. “La giovane età degli immigrati compensa il calo delle nascite nel nostro paese, la minaccia più grave al nostro sistema pensionistico”, ha aggiunto Boeri.


Domani inizia la discussione sullo ius soli al Senato. Lo ha stabilito la Conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama. 


La Corte dei Conti citerà in giudizio quattro dirigenti del Tesoro e Morgan Stanley per un danno erariale di 3,9 miliardi relativo alla chiusura e ristrutturazione di derivati sul debito pubblico. Lo riferisce l’agenzia Reuters.


Sono stati approvati gli aiuti a Mps da parte della Commissione europea. La banca beneficerà di 5,4 miliardi di euro per la ricapitalizzazione precauzionale. Il costo per azionisti e obbligazionisti sarà di 4,3 miliardi.


Chiesta l’archiviazione del caso Alpi dalla procura di Roma. Ventitré anni dopo l’uccisione della giornalista Ilaria Alpi e dell’operatore Miran Hrovatin, è impossibile ricostruire la dinamica.


Un procedimento contro Telecom è stato avviato da parte dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato per accertare un eventuale abuso di posizione dominante.


Borsa di Milano. FtseMib +0,09 per cento. Differenziale Btp-Bund a 163 punti. L’euro chiude stabile a 1,13 sul dollaro.

    

DAL MONDO 

  

La Corea del nord sostiene di avere testato un missile intercontinentale. Il regime di Pyongyang ha annunciato il successo del suo test; secondo molti analisti la Corea avrebbe raggiunto la capacità di colpire l’America del nord, circostanza esclusa dal presidente Donald Trump nei tweet delle ultime settimane. Russia e Cina hanno condannato il test e promuoveranno un’iniziativa per risolvere la crisi.


L’ospedale inglese ha negato il trasferimento di Charlie Gard al Bambin Gesù. Lo ha detto Mariella Enoc. Il segretario di stato, Parolin: “Faremo il possibile per portarlo a Roma”. Lo ha detto Mariella Enoc. Il segretario di stato, Parolin: “Faremo il possibile per portarlo a Roma”.


Le forze curdo-arabe sono entrate nella città vecchia di Raqqa, controllata dai militanti dello Stato islamico. Lo ha annunciato il comando centrale degli Stati Uniti. La città è considerata la capitale siriana del Califfato.


“Il Parlamento europeo è ridicolo”, ha detto il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker durante il dibattito nella plenaria a Strasburgo. L’assemblea era semideserta.


Nuova condanna Unesco contro Israele. Una commissione per la cultura ha approvato una risoluzione che nega la sovranità israeliana su Gerusalemme e condanna Israele per le sue attività archeologiche nella città vecchia.


La Volkswagen tornerà in Iran dopo 17 anni di assenza a causa dell’embargo economico che ha colpito il paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi