Roma, incendio in un camper uccide tre sorelle: si indaga per omicidio

Questa notte le fiamme hanno avvolto il mezzo nel quale viveva una famiglia rom con 11 figli. Morte Francesca, Angelica ed Elisabeth Halinovic

Roma, incendio in un camper uccide tre sorelle: si indaga per omicidio

La carcassa del camper (foto LaPresse)

Tre sorelle di 20, 8 e 4 anni sono morte questa notte nell'incendio di un camper a Roma, più precisamente in via Mario Ugo Guattari, zona Centocelle. Le vittime sono Francesca, Angelica ed Elisabeth Halinovic. Il mezzo, al cui interno viveva una famiglia rom con 11 figli, era fermo nel parcheggio di un centro commerciale. Le fiamme, divampate intorno alle tre, hanno avvolto completamente il veicolo, vicino al quale sono state poi rinvenute delle tracce di liquido infiammabile. L'incendio sarebbe dunque doloso, ed è l'ipotesi di reato su cui sta lavorando la procura di Roma, che ha aperto un'inchiesta anche per omicidio volontario.

 

La squadra mobile, la Digos e gli agenti dei commissariati Tor Pignattara e Prenestino hanno interrogato i superstiti, i quali avrebbero raccontato di aver subito minacce recenti. Gli investigatori cercano dei testimoni, soprattutto tra i residenti di alcuni palazzi vicini. Al vaglio le immagini delle telecamere della zona, in cui secondo le agenzie si vede una persona a volto scoperto che lancia una bottiglia incendiaria verso il veicolo. 

 

Sul posto della tragedia anche il sindaco Virginia Raggi, che ha espresso solidarietà alla famiglia delle vittime: “Esprimiamo cordoglio perché quando ci sono delle vittime si rimane in silenzio. La procura sta indagando sulle cause”. Insieme alla Raggi il presidente del V Municipio Gianni Boccuzzi e il comandante della polizia locale Diego Porta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi