Gli arresti a Terni e l'incontro tra Serraj e Haftar. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Gli arresti a Terni e l'incontro tra Serraj e Haftar. Le notizie del giorno, in breve

Il leader libico Fayez Serraj (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

Alitalia sarà commissariata per almeno sei mesi. Dopo che il Cda dell’azienda ha votato la richiesta di amministrazione straordinaria, il ministero dello Sviluppo economico ha approvato un decreto per avviare la procedura e ha nominato come commissari Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari. Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, ha detto che il prestito ponte concesso all’azienda potrebbe arrivare fino a 600 milioni di euro.


L’Ue approva l’acquisto delle banche ponte, da parte di Ubi Banca, per smaltire i crediti deteriorati di CariChieti, Banca Marche e Banca Etruria. Il consenso dell’Antitrust europeo era l’atto richiesto dalla procedura d’acquisto.


Arrestati sindaco e assessore di Terni per “illecita gestione della cosa pubblica”: avrebbero favorito alcune cooperative sociali per l’ottenimento di appalti.


Chiesta l’archiviazione per Cappato, l’attivista radicale che ha accompagnato Dj Fabo a morire in Svizzera.


E’ morto Valentino Parlato, fondatore ed ex direttore del Manifesto.


Borsa di Milano. FtseMib +0,6 per cento. Differenziale Btp-Bund a 197 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,09 sul dollaro.

  

DAL MONDO

    

Washington ha attivato il sistema missilistico thaad in Corea del sud. Il sistema, che ha scopo difensivo, è in grado di intercettare i missili della Corea del nord. Il Thaad – che sta per “Terminal High Altitude Area Defence” – è stato installato in un vecchio campo da golf e non doveva essere attivato prima di qualche mese. Le tensioni tra Stati Uniti e Corea del nord hanno accelerato la decisione.


Serraj e Haftar si sono incontrati a Abu Dhabi. Secondo molti osservatori, l’ingresso del generale Haftar nel governo del premier Serraj potrebbe porre fine allo stallo politico in cui versa la Libia.
Attentatori suicidi dello Stato islamico hanno attaccato un campo profughi al confine tra Siria e Iraq. Sono morti più di 30 civili.


La Merkel fa pressioni su Vladimir Putin e lo invita a verificare le condizioni degli omosessuali in Cecenia, dove secondo il quotidiano Novaya Gazeta sarebbero sistematicamente rapiti, torturati e rinchiusi in campi speciali.


Concluso l’accordo tra Atene e creditori dopo due mesi di negoziati. Tra le altre cose, l’intesa prevede un nuovo taglio alle pensioni e un abbassamento della soglia di reddito per applicare l’esenzione fiscale.


Marine Le Pen è stata accusata di plagio per aver ripreso parti di un discorso di François Fillon durante un suo comizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luciano_avogadri

    03 Maggio 2017 - 00:12

    TUTTE le delibere, dicesi TUTTE, hanno il parere di legittimità del Segretario del Comune, e dei Dirigenti che hanno qualche titolo per esprimersi. Questo perchè il Sindaco o l'Assessore può essere un Cittadino qualsiasi, senza l'obbligo di una laurea in Legge. E allora perchè cavolo mai i Magistrati si divertono a sparare su quei poveracci che si sono presi la briga di seguire gli interessi dei loro concittadini, e non spiegano mai, dicesi mai, perchè e da dove siano usciti i pareri di tutta la Dirigenza dei Comuni? Forse perchè dovrebbero dire che si tratta quantomeno di questioni dudbie, e farebbero meno effetto sui giornali?

    Report

    Rispondi

Servizi