Vedi Saronno, e preferisci essere clandestino

Brutta come Follonica, se avete presente, ma senza il mare

Vedi Saronno, e preferisci essere clandestino

Forse non siete mai stati a Saronno, là dove la Lega è stata condannata e multata per qualche mille euro per aver scritto “clandestini” su un manifesto contro i Signori Richiedenti Asilo. Io ci sono stato qualche volta di passaggio, però abito a 20 chilometri e ce l’ho presente. Ci sono tante fabbriche e gira abbastanza grana (intesa Pil), ci sono molti imam e qualche grana (inteso come ovunque in provincia). È famosa per l’infermiera killer con amante medico pazzo e per aver creato l’Amaretto. Ci ha studiato da ragazzo Berlusconi e ci è cresciuta Laura Comi. Ci sono bellissimi affreschi di Bernardino Luini e di Gaudenzio Ferrari, ma non li caga nessuno. Per sintetizzare: è brutta come Follonica, se avete presente, ma senza il mare. Forse a Saronno non chiudono in gabbia le Signore Nomadi come a Follonica, ma chissà. Tutto questo per dire: se non ci siete ma stati, non perdete niente. Vedi Saronno, e poi forse non muori. Ma pensi che si sta meglio da clandestini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi