Un elicottero su Marte

Redazione

Un piccolo elicottero è pronto a spiccare il volo su Marte. Si tratta di Mars helicopter, un drone completamente autonomo che verrà lanciato dalla Nasa sul pianeta rosso assieme a un rover con la missione Mars2020, il cui lancio è previsto nel luglio del 2020 per arrivare su Marte nel febbraio 2021; obiettivo: ricercare potenziali tracce di vita.

   

Il drone è un dimostratore tecnologico. Mentre il suo "compagno di viaggio" effettuerà rilievi geologici del terreno, proverà a librarsi nell'atmosfera estremamente rarefatta di Marte (circa 7-8 millibar contro i 1013 in media di quella terrestre in aria standard). Di fatto si tratta di un volo sperimentale per raccogliere dati che potrebbero consentire in futuro missioni più ambiziose.

  

Se tutto andrà come si spera, gli Stati Uniti saranno la prima nazione sulla Terra a far volare in modo controllato un mezzo più pesante dell'aria nell'atmosfera di un altro pianeta.

  

Mars helicopter è il risultato di oltre 4 anni di studi e progettazioni dei tecnici americani presso il Jet Propulsion Laboratory della Nasa: pesa circa 2 Kg, è largo 10 centimetri ed è dotato di due rotori coassiali contrototanti con pale che si muovono velocissime, a 3mila giri al minuto, circa 10 volte la velocità delle pale di un elicottero terrestre. Per farlo volare nella sottile atmosfera marziana, inoltre, i tecnici del Jpl hanno dovuto renderlo il più leggero possibile, pur garantendone una certa robustezza e dotandolo di celle solari per ricaricare le sue batterie agli ioni di litio nonché di un sistema di riscaldamento per far fronte alle fredde notti marziane.

  

La campagna di test dei voli completa durerà 30 giorni e prevede almeno 5 voli a distanze sempre maggiori. Nel suo primo volo Mars helicopter effettuerà una breve salita verticale a 10 piedi (3 metri), rimanendo in volo a punto fisso per circa 30 secondi. Poi via via volerà sempre più a lungo fino a coprire distanze di qualche centinaio di metri con voli traslati di circa 90 secondi ciascuno.

  

A cura di Askanews

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.