Greta Thunberg (foto LaPresse)

O ami la Madre di Dio o ami Madre Terra

Camillo Langone

Greta Thunberg incontra Papa Francesco, mentre da Notre Dame si leva ancora il fumo. E' un dongiovannismo religioso

Non si possono amare due madri. L’amore è esclusivo: o ami la Madre di Dio o ami Madre Terra. In giorni di fuoco, emozione e confusione, si potrebbe comunque restaurare la ragione: dire a Greta Thunberg di andare direttamente in Senato, senza passare da San Pietro. Ricevere in qualunque modo e a qualunque titolo la piccola fanatica svedese avvalora il paganesimo ambientalista e lo avvicina al cristianesimo umanista. Che Papa Francesco saluti la sacerdotessa di Gea mentre ancora fuma la cattedrale dedicata a Maria profuma di quel sincretismo che è un dongiovannismo religioso: “Questa e quella per me pari sono”. Non si possono amare due madri e certamente i ragazzi francesi inginocchiati col rosario in mano davanti alla rovina di Notre Dame amano solo Nostra Signora ed è attraverso di loro, nello spirito della comunione dei santi, che mi commuovo davanti a quattro pietre bruciacchiate (non sono un turista, non ho perso uno sfondo per selfie). Quando colui che dovrebbe “confermare nella fede”, relativizza e dissesta, si guardino questi ragazzi che pregano e, pregando, cementano.

Di più su questi argomenti:
  • Camillo Langone
  • Vive a Parma. Scrive sui giornali e pubblica libri: l'ultimo è "Eccellenti pittori. Gli artisti italiani di oggi da conoscere, ammirare e collezionare" (Marsilio).