Foto LaPresse

Roma, caos nei vigili urbani: Raggi cambia ancora, via il generale arriva il poliziotto

Simone Canettieri

Al posto del dimissionario Stefano Napoli non ci sarà il generale dell'Esercito Paolo Gerometta ma Ugo Angeloni

Doveva essere il generale dell'Esercito Paolo Gerometta a guidare la Polizia locale di Roma Capitale in sostituzione del dimissionario Stefano Napoli. al Foglio aveva detto di essere "a disposizione della sindaca, ma la mia storia e oltre 40 anni di carriera nell’esercito parlano da soli: sono un uomo decisionista, molto, e che si assume le sue responsabilità".

Sembrava fatta. Ma così non è stato. A Roma serviva decisionismo, un decisionismo che però non si vedrà. O almeno non quello di Gerometta. La Sindaca Virginia Raggi infatti ha affidato l'incarico a Ugo Angeloni come nuovo comandante della Polizia Locale di Roma Capitale. Dietro il clamoroso colpo di scena, l'irritazione del Campidoglio per la raffica di interviste rilasciate dal generale nelle ultime 48 ore. 

  

Ugo Angeloni è un dirigente superiore della Polizia di stato che dal marzo 2019 ha svolto compiti di staff del Questore di Roma collaborando nello sviluppo di iniziative di rivisitazione organizzativa in materia di prevenzione e controllo del territorio. Prima era stato Vicario del Questore di Massa Carrara e direttore della I divisione del Servizio Controllo del Territorio – Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.

 

“Voglio fare i miei auguri di buon lavoro a Ugo Angeloni per il ruolo importante e delicato che andrà a svolgere al servizio della nostra città. Sono certa porterà avanti il suo incarico con determinazione e professionalità grazie alla sua esperienza. Collaboreremo per rilanciare insieme il corpo”, dichiara Raggi.

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero, prima ancora Parma, Firenze e Viterbo, dove iniziò a 19 anni con un pezzo sul pattinaggio artistico. Ama i giornali, e soprattutto le notizie. Molto meno le bio. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.