cerca

Quegli otto miliardi per la Difesa che Di Maio tiene bloccati al Mise

Non solo gli F-35. Il veto politico del M5s danneggia l’industria e la sicurezza nazionale. L’ex compagno di liceo ora consulente

Email:

valentini@ilfoglio.it

16 Marzo 2019 alle 06:00

Quegli otto miliardi per la Difesa che Di Maio tiene bloccati al Mise

F-35 stealth fighter (foto LaPresse)

Roma. Sbloccare, sbloccare tutto. Questo, da giorni, è il mantra ripetuto da Luigi Di Maio: aprire i cantieri, riscrivere il codice degli appalti, investire finalmente i “soldi nascosti tra le pieghe del bilancio”. Sbloccare tutto, insomma, tranne gli investimenti per la Difesa: perché, ovviamente, nella malintesa utopia pacifista del M5s qualsiasi euro destinato a rafforzare il settore militare coincide con un tradimento dei sacri valori che, specie sotto elezioni, è meglio evitare. Ed è per questo che, sulla scrivania del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Valerio Valentini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    16 Marzo 2019 - 15:03

    Le civilissime nazioni europei si sono guerreggiate nei secoli tra loro in tutte le combinazioni possibili ora si accattano gli F35 per difendersi dall'omo nero Putin il quale pensa a tutto meno che restaurare l'orso Russo contro tutti per una supposta irreale supremazia ex-sovietica. Cialtronescamente i geo-politici occidentali senza le elucubrazioni fanta-geopolitiche sarebbero costretti a lavorare di zappa che pure ci sono tante lande incolte.

    Report

    Rispondi

Servizi