Vade retro, Salvini

Redazione

“Famiglia Cristiana” attacca Salvini: “Vade retro, Satana”
Berlino, 27 lug 08:28 - (Agenzia Nova)  - Il settimanale cattolico italiano “Famiglia Cristiana” ha attaccato il ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini, con un titolo che lo paragona addirittura a Satana: “Vate retro, Salvini”, con riferimento alle parole pronunciate da Gesù nella Bibbia (Marco 8:33). La citazione è spiegata come una risposta della Conferenza Episcopale Italiana e singoli vescovi e le iniziative religiose contro il “tono aggressivo” del ministro dell'Interno in materia di immigrazione. Salvini ha definito il confronto con Satana come “estremamente inappropriato”, e affermato che sperimenta quotidianamente il sostegno di donne e uomini religiosi. “In Italia la misura è colma”, ha detto Salvini. L’ex Primo ministro Matteo Renzi (Partito Democratico) ha difeso l’attacco giornalistico contro Salvini. Visto che Salvini giura sul Vangelo, non dovrebbe essere arrabbiato per la copertina di “Famiglia Cristiana”, ha detto Renzi, al quotidiano “Corriere della Sera” giovedì. Secondo la parlamentare Barbara Saltamartini, della Lega, “Famiglia Cristiana” è diventata “un organo della stampa politicizzata”. Paragonare Salvini con Satana significa “essere a favore dei contrabbandieri e dei trafficanti”. Saltamartini aveva stilato un disegno di legge con altri parlamentari per rendere obbligatoria l’affissione delle croci in tutti gli spazi pubblici.
Spagna-Italia: Mallorca dichiara Matteo Salvini “persona non gradita”
Madrid, 27 lug 08:28 - (Agenzia Nova)  - Il governo regionale di Mallorca ha approvato una mozione che dichiara il ministro dell’Interno italiano, Matteo Salvini, “persona non gradita” sull’isola. Il testo, presentato da Podemos, Mes e Psib, ha ottenuto il via libera all’unanimità dopo aver accolto un emendamento del Partito popolare (Pp). La proposta di modifica dei popolari, spiega “El Mundo”, ha permesso l’inclusione di una nota che esprime forti critiche contro la proposta di Salvini di eseguire un censimento dei rom. Podemos ha ringraziato per l’appoggio ricevuto dalla mozione che, tra le altre cose, “riconosce l’immenso lavoro umanitario delle ong Proactiva Open Arms, Lifeline, Proemaid e Smh che salvano migliaia di migranti da morte certa, nelle acque del Mediterraneo”. La formazione ha poi criticato le “terribili e scandalose dichiarazioni politiche” di Salvini che lasciano trasparire “una preoccupante xenofobia e un disprezzo palese per la vita e la dignità umane”.
Collaboratore di Papa Francesco denuncia la "appropriazione" del crocifisso da parte di Matteo Salvini
Londra, 27 lug 08:28 - (Agenzia Nova)  - Uno stretto consigliere di Papa Francesco ha duramente condannato in Italia la proposta del partito di estrema destra della Lega di rendere obbligatoria l'ostensione del crocifisso in tutti gli spazi pubblici, dalle scuole alle prigioni e fino alle ambasciate ed ai porti: lo scrive il quotidiano progressista britannico "The Guardian", riferendo delle polemiche suscitate dalla proposta di legge depositata nei giorni scorsi in Parlamento dalla Lega che tra l'altro prevede multe fino a mille euro per chi non esponesse il crocifisso. In un tweet diventato rapidamente virale l'altro ieri, mercoledì 25 luglio, il reverendo Antonio Spadaro, il direttore della rivista dei gesuiti "La Civiltà Cattolica", ha scritto che il crocifisso non dovrebbe mai essere utilizzato come un simbolo politico ed ha detto ai politici di togliere le loro mani da esso.
Italia: asta 5G, governo punta a un "miracolo economico"
New York, 27 lug 08:28 - (Agenzia Nova)  - Il governo populista italiano intende effettuare importanti investimenti nel settore delle telecomunicazioni mobili e delle reti fisse, ma prima dovrà archiviare con successo l'asta per le frequenze mobile che si terrà entro la fine dell'anno. Il piano del governo è di "investire tutte le risorse disponibili nelle tecnologie della banca ultra-larga di domani come le reti 5G, la blockchain, l'intelligence artificiale e il quantum computing", ha dichiarato ieri il vicepremier italiano, Luigi Di Maio, illustrando la strategia del governo per le telecomunicazioni. Il piano consentirebbe all'Italia di "creare una infrastruttura digitale che farà da base a un nuovo miracolo economico". Di Maio, che è anche ministro dello Sviluppo economico, ha dichiarato che il suo dicastero ha avviato questo mese le consultazioni per l'asta delle reti 5G, e che il processo dovrebbe concludersi entro la fine di settembre, generando introiti nell'ordine di 2,5 miliardi di euro. Il prezzo d'asta iniziale per i sei blocchi dello spettro da 700 Mhz, attualmente utilizzato dalle emittenti televisive, è di due miliardi di euro.
Italia: Gucci non smette di fare miracoli
Parigi, 27 lug 08:28 - (Agenzia Nova)  - Nel primo semestre del 2018 il marchio Gucci ha fatturato 3,85 miliardi di euro, registrando un aumento del 44,1 per cento. Lo riporta “Le Figaro”, spiegando che il rilancio dell’azienda iniziato nel 2015 “non smette di fare miracoli”. Questa performance provoca “stupore” tra i concorrenti, visto che la crescita di Gucci nei primi sei mesi dell’anno è tre volte più forte di quella di Hermes e Louis Vuitton. Molti attori del settore pensano che presto il marchio subirà un’inversione di tendenza, ma ormai la casa di moda ha creato un nuovo modello economico nel lusso. Per provare la solidità della sua strategia, Gucci ha aumentato il prezzo medio dei suoi prodotti nonostante ne abbia lanciato alcuni a prezzi accessibili.
This page might use cookies if your analytics vendor requires them.